fbpx
Politica

Situazione strade rurali insostenibile: parlamentari scrivono al presidente Musumeci

“Insieme ai colleghi siciliani della Commissione agricoltura del Senato e della Camera Maria Marzana, Dedalo Pignatone, Antonio Lombardo, Francesco Mollame, Fabrizio Trentacoste e con il Presidente Filippo Gallinella, abbiamo inviato una lettera al Presidente della Regione Sicilia per sollecitare gli interventi di manutenzione delle strade rurali, anche in relazione all’attuazione del Piano di Sviluppo Rurale della Regione Siciliana che contiene specifici fondi per la viabilità interaziendale, nonché per richiedere altri interventi, anche di carattere semplificativo, per garantire il ripristino delle condizioni di sicurezza delle strade rurali, nonché per garantire le condizioni di sviluppo delle aziende agricole.”
I parlamentari pentastellati nei giorni scorsi hanno fatto visita a diverse aziende siciliane per conoscere le tante realtà produttive del territorio e hanno riscontrato il pessimo stato delle strade rurali, messe ancora ancora più in ginocchio dai recenti fenomeni atmosferici avversi.

“Durante queste visite i titolari delle aziende hanno evidenziato, oltre ad alcune criticità di competenza nazionale di cui ci faremo carico, il pessimo stato delle vie d’accesso, a causa della mancata manutenzione ordinaria e straordinaria e dei danni provocati dai recenti fenomeni climatici avversi. Tali condizioni stradali oltre a rappresentare un grosso pericolo per la sicurezza dei lavoratori, impediscono il regolare trasporto delle merci e la fruibilità delle strutture destinate all’accoglienza, costituendo un forte freno allo sviluppo commerciale e turistico delle attività imprenditoriali.”

I portavoce del MoVimento 5 stelle hanno quindi chiesto al Presidente della Regione di attuare interventi, sia di carattere burocratico che di carattere finanziario, per il ripristino delle strade rurali, affinché le aziende agricole siciliane, che con la produzione di eccellenze danno lustro alla nostra Terra nel mondo, possano esprimere a pieno le loro potenzialità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.