fbpx
Cucina

Speciale dolci di Carnevale: Le CHIACCHIERE

chiacchiereAl via da oggi un piccolo speciale di Scrivo Libero dedicato ai dolci di Carnevale.

Oggi ad essere protagoniste indiscusse, le chiacchiere dette anche frappe, sfrappole, bugie ecc a seconda della regione. Ciò che accomuna questi diversi nomi sono il gusto, la croccantezza e la bontà di questo dolce sinonimo di Carnevale. Ecco a voi la ricetta.

Ingredienti per circa 40 chiacchiere:
Burro 50 g

Vaniglia bacca 1 ( o vanillina )

Uova medie – 3 intere e 1 tuorlo

Lievito chimico in polvere 6 g

Zucchero semolato 70 g

Grappa 30 g

Sale 1 pizzico Farina 00 500 g

Ingredienti per friggere
Olio di semi di arachide q.b.

Ingredienti per cospargere
Zucchero a velo q.b. oppure miele

Preparazione

Per preparare le chiacchiere, setacciate la farina assieme al lievito, aggiungete lo zucchero, le uova sbattute in precedenza  e la grappa. Lavorate fino ad amalgamare bene gli ingredienti in una ciotola. Unite i semi della bacca di vaniglia e il burro, quindi continuate ad impastare per 10 minuti fino ad ottenere un composto omogeneo: dovrà risultare sostenuto ma abbastanza malleabile. Se necessario potete aggiungere 5/10 gr di acqua o latte. Trasferite l’impasto su un piano da lavoro, e maneggiatelo rapidamente per dargli una forma sferica.Avvolgete il panetto con la pellicola trasparente e lasciatelo riposare a temperatura ambiente per almeno 30 minuti. Trascorso questo tempo, dividete la pasta in porzioni da 150 g circa e iniziate a lavorare ognuna singolarmente. Appiattite leggermente una prima porzione con il palmo della mano, infarinatela e stendetela con il tirapasta impostato sullo spessore più largo.

Ripiegate verso il centro i lati corti della striscia di pasta ottenuta, dopodiché tiratela nuovamente impostando ogni volta il tirapasta su uno spessore sempre minore, fino a raggiungere i 2 mm . Se non avete il tirapasta potete tirare la sfoglia con il mattarello.Eseguite lo stesso procedimento su tutte le porzioni di impasto. Lasciate riposare qualche minuto la sfoglia tirata e nel frattempo portate l’olio alla temperatura di 170-180°. Con una rotella a taglio smerlato procedete sagomando dei rettangoli di circa 5×10 cm e praticando su ognuno due tagli centrali, paralleli al lato lungo.

Non appena l’olio ha raggiunto la giusta temperatura immergetevi 2-3 rettangoli di sfoglia con l’aiuto di una schiumarola e fateli cuocere rigirandoli su ambo i lati fino a che non raggiungono la doratura. Scolate le sfoglie su carta assorbente e, una volta fredde, impiattatele e cospargetele con abbondante zucchero a velo setacciato o miele.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.