fbpx
Sport

Sport e integrazione alla Carovana dello Sport Paralimpico Siciliano partita da Ravanusa

Ha preso il via Martedì scorso da Ravanusa la “Carovana dello Sport Paralimpico Siciliano 2021” promosso dal Comitato Regionale del CIP Sicilia con in testa il presidente Totò Mussoni e dall’Assessorato Regionale al Turismo ed allo Sport della Regione Sicilia, con la collaborazione dell’ACSI Sicilia, segno tangibile della sinergia collaborativa tra il Cip E l’ACSI che stanno promuovendo una serie di iniziative per la promozione dello sport paralimpico.

La manifestazione del centro agrigentino coordinata dal delegato provinciale Giancarlo La Greca è stata la prima di 9 tappe che toccheranno tutte le province siciliane.

Tre le parole d’ordine nella manifestazione di Ravanusa, sport, integrazione, inclusione, in una giornata all’insegna del divertimento, 4 sono state le discipline svolte, il Badminton coordinato dal maestro Girolamo Dioguardi, l’Atletica Leggera con Bryan Bentivegna, il Calcio a 5 sotto la guida del tecnico Angelo D’Auria dello staff della nazionale italiana atleti con sindrome di down, ed il Tennis con la supervisione dei tecnici Giancarlo Giuliana e Alessandro Platania che hanno guidato magistralmente gli atleti in carrozzina Gessica Bugiada e Vincenzo D’Anna.

Alla manifestazione hanno preso parte giovani che per la prima volta si sono affacciati alle discipline paralimpiche provenienti dai vicini centri di Agrigento, Canicattì, Licata, Campobello di Licata e Favara, alla fine maglietta e medaglia per tutti i partecipanti ed appuntamento alla prossima iniziativa.

Alla manifestazione erano presenti anche Totò Balsano presidente regionale dell’ACSI Sicilia, il presidente della federtennis agrigentina Pippo Cellura, gli assessori del comune di Ravanusa Lisa Di Natali e Tonino Nobile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.