fbpx
Sport

Stoica Fortitudo Moncada: i “giganti” mandano a casa la capolista: biancoazzurri ai play-off

Fortitudo Givova 1Torna il grande basket dopo le festività pasquali con la 27^ giornata della Regular Season di Serie A2 – Girone Ovest.

Al PalaMoncada di Porto Empedocle il big match fra la Fortitudo Moncada Agrigento e la capolista Givova Scafati, finisce con il successo della squadra di casa. Finisce con il punteggio di 75 a 73.

Un’impresa che ha evidenziato una grandissima prestazione dei biancoazzurri che conquistano due punti importanti e con essi il matematico accesso ai play-off.

Una partita che ha visto il rientro nel roster biancoazzurro del playmaker Alessandro Piazza dopo gli infortuni muscolari. Assente invece il capitano Albano Chiarastella.

I campani di coach Giovanni Perdichizzi, reduci da due sconfitte consecutive, non riescono a trovare la vittoria contro Agrigento vera “bestia” nera dei campani.

Coach Franco Ciani si è affidato al quintetto base formato da: Quirino De Laurentiis, Scott Eatherton, Alessandro Piazza, Kelvin Martin e Marco Evangelisti. A disposizione: Visentin, Morciano, Mascolo, Vai, Saccaggi.
La Givova Scafati scende sul parquet ospite con il seguente quintetto: Baldassarre, Mayo, Simmons, Crow, Spizzichini. A disposizione: Rezzano, Melillo, Ammannato, Loschi.

Nel primo quarto è una grande Fortitudo Agrigento ad infiammare il pubblico presente che oggi non ha voluto far mancare il proprio sostegno. Grande dinamismo e molta attenzione soprattutto nei rimbalzi con un Kelvin Martin e uno Scott Eatherton sempre “pungenti” e pronti alle ripartenze grazie al rientro di Alessandro Piazza. I primi 10 minuti di gioco si concludono con il vantaggio dei padroni di casa per 24 a 16. Top scorer del primo quarto Kelvin Martin con 6 punti; 7 i punti di Baldassarre per la Givova Scafati.

Nel secondo quarto la rotazione di coach Franco Ciani ha mostrato la “vera” forza della squadra di Agrigento. Scafati non demorde e cerca di recuperare punto su punto. Il massimo vantaggio di +11 della squadra di casa nella prima metà del mini tempo, svanisce nell’altra metà, quando a causa di qualche errore di troppo dai tiri liberi, la Fortitudo accusa stanchezza. Secondo quarto che si conclude con un risultato di parità: 35 a 35.
Vero “mattatore” è il numero 1 dei biancoazzurri che riesce a far tutto, compresi canestri “impossibili”: rimbalzi, ripartenze e punti che portano il nome di Kelvin Martin.

È nel terzo quarto che arriva il sorpasso della squadra ospite con un +8 che “gela” il PalaMoncada. Quella che sembrava essere una “spaziale” Fortitudo Moncada pian piano torna sulla terra e consente alla capolista di ritrovare compattezza. Le prestazioni di Spizzichini e Baldassarre, complice anche qualche errore arbitrale, mette in difficoltà il roster di coach Ciani che comunque sembra non mollare la presa sostenuti da un pubblico che non ha smesso mai sostenere i biancoazzurri. Terzo quarto finisce sul 47 a 52.
Negli ultimi 10 minuti la partita di “scalda” giocandosi punto su punto, ma gli errori nei tiri da tre “pesano” e non poco. È il solito Kelvin Martin a riportare in partita i suoi con una prestazione “maiuscola”, accompagnata dai punti di Marco Evangelisti.

La partita si gioca negli ultimi 2 minuti dove le squadre non si risparmiano a dimostrazione di un match che ha regalato tantissime emozioni. Top scorer per i biancoazzurri alla fine sarà Kelvin Martin con 19 punti.

Fortitudo Moncada Agrigento – Givova Scafati 75-73 (24-16; 11-19; 12-17; 28-21)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.