fbpx
Cronaca

Strage di gatti a Sciacca: bocconi avvelenati o epidemia?

Nessuno, amante degli animali e non, ha ancora dimenticato la terribile strage di cani avvenuta a Sciacca.

Ed è nuovamente la ridente cittadina marinara dell’agrigentino, ad essere nuovamente protagonista dell’ennesimo episodio di moria degli animali. Ammonterebbero a ben 11, le carcasse di gatti trovati senza vita nella zona di via dei Cappuccini che ospitava una folta colonia di gatti.

Si tratta di una gastroenterite che ha colpito i felini o di bocconi avvelenati utilizzati da esseri senza scrupoli che godono nel far soffrire poveri animali indifesi? Il tutto è al vaglio degli addetti dell’istituto zooprofilattico di Palermo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.