fbpx
Regioni ed Enti Locali

Studenti dell’Istituto Agrigento Centro ospiti del Libero Consorzio per parlare di Legalità

L’aula consiliare del Libero Consorzio Comunale di Agrigento ha ospitato stamani un incontro con gli studenti della scuola media dei plessi “Garibaldi” e “Pirandello” dell’Istituto comprensivo “Agrigento Centro”.

L’iniziativa si inserisce nel contesto della settimana della Legalità organizzata dal prestigioso Istituto agrigentino, diretto dalla dott.ssa Anna Rita Gangarossa, e patrocinata dall’ex Provincia, con l’intento di promuovere la cultura della legalità e rafforzare il concetto di cittadinanza responsabile e consapevole nei ragazzi.
La scuola, infatti, promuove il concetto di legalità fin dai primi anni di istruzione, permeando di regole di buona educazione e convivenza civile il vivere quotidiano degli alunni all’interno della comunità scolastica.
La manifestazione è stata aperta dai saluti del prefetto di Agrigento, dott. Dario Caputo e del capo di gabinetto dell’ex Provincia, dott.ssa Maria Antonietta Testone.

Per l’occasione gli alunni hanno omaggiato il Commissario Straordinario del Libero Consorzio, dott. Alberto Girolamo di Pisa, con una “pietra d’inciampo”, in memoria della scorta del Giudice Giovanni Falcone, da loro realizzata.
All’iniziativa sono intervenuti, altresì, il Capo di Gabinetto della Prefettura di Agrigento, dott.ssa Elisa Vaccaro, il Comandante della Compagnia Carabinieri di Agrigento, Cap. Marco La Rovere e il giornalista Alan David Scifo, autore del libro “Sud del Sud”.
Il tema dell’educazione alla legalità, dunque, fondamento nella costruzione dell’identità dello studente nella loro veste di cittadino.
Nel corso dell’incontro, infatti, sono stati trattati diversi temi: sicurezza personale e collettiva, educazione stradale, comportamenti a rischio nell’utilizzo della rete, uso di sostanze stupefacenti, bullismo e cyberbullismo. Si è riflettuto, inoltre, sulle loro conseguenze legali.
Molti gli interventi dei ragazzi che hanno dimostrato interesse e curiosità per le tematiche trattate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.