fbpx
Cronaca Spalla

Sub “beccati” a pescare ricci nel saccense: 8 mila euro la sanzione elevata

8 mila euro di multa più il sequestro di tutta l’attrezzatura.

E’ quanto fruttato la caccia di frodo a due palermitani. I subacquei, erano stati notati da un cittadino, mentre pescavano nel litorale di Sciacca. Avvertiti i militari della Guardia Costiera, ecco che per il 40enne ed il 36enne sarebbero colti con le mani nel sacco. Il loro bottino, fino ad allora raccolto, ammonterebbe a ben 300 ricci di mare. Buona norma impone la pesca un massimo di 50 ricci a persona. Sequestrata tutta l’attrezzatura subacquee, i ricci sarebbero stati rigettati, legittimamente nel loro habitat. Ai pescatori furfanti non rimarrà che pagare la salata sanzione

RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.