fbpx
Cultura

Successo per la cine rassegna “INViSIONI”

La breve cine rassegna “INViSIONI” termina con il documentario “HURRYA” di Enrico Montalbano.

Realizzato nel 2005 (80 min. circa), è uno dei primi reportage a raccontare storie e avvenimenti sulla “questione” immigrazione, vissuta in prima persona giorno per giorno: storie legate alla vicenda della nave Cap Anamur, che nel 2004 fu la prima ONG a salvare profughi nel Mediterraneo e, per questo, sequestrata. L’equipaggio fu arrestato e il processo, risoltosi con l’assoluzione piena di tutti gli imputati, durò cinque anni.

L’idea di riproporre in questa rassegna sugli “invasori” quei giorni, nasce dalla consapevolezza che la memoria è sempre necessaria per ricomporre storie che ritornano con modalità identiche: dalla macchina del fango e della persecuzione messa in atto da politici e governanti, alla nascita di movimenti che creano contrapposizione: salvare la gente in mare, dare ricovero a chi ha bisogno, parlare di dignità e libertà (in arabo Hurrya).

L’appuntamento (curato dall’Associazione Il Cerchio, dall’ARCI Territoriale di Agrigento e dal John Belushi) è per le 21:30 di lunedì 26 agosto, presso il Caffè Letterario Luigi Pirandello (Caos). Ingresso libero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.