fbpx
Regioni ed Enti Locali

Successo per l’Officina delle tradizioni popolari nella classifica dei “Luoghi del cuore” FAI

L’Officina delle tradizioni popolari, luogo di cultura istituito dal Libero Consorzio Comunale e dal Comune di Agrigento è risultata prima in città e terza in provincia di Agrigento, dopo la Scala dei Turchi ed il Teatro Andromeda nella classifica generale del Fai tra i luoghi del cuore. Ha raggiunto quasi 3400 voti, seguita dall’area di Maddalusa e dalla Biblioteca Lucchesiana. Un risultato importante che premia questo piccolo museo, curata e realizzata da Lello Casesa, dipendente dell’ente Provincia, che ha messo a disposizione il patrimonio del Val d’Akragas, d’intesa con l’Amministrazione Comunale e il Libero Consorzio di Agrigento.
Incluso nell’Ecomuseo dell’Ente Provincia insieme al Giardino Botanico, alla Biblioteca e all’ Archivio storico dell’Ente, al Palazzo della Provincia ed alla Scala reale, qualche mese addietro, lo spazio espositivo, a due passi dalla Porta Atenea, ha ricevuto la visita del sindaco Francesco Miccichè che ha incoraggiato l’iniziativa che vede oggi il suo epilogo finale.
Parte del successo é stato possibile grazie al sostegno di alcuni Istituti comprensivi della città “ Agrigento centro, Esseneto, Rita levi Montalcini e dei rispettivi dirigenti scolastici Anna Rita Gangarossa, Brigida Lombardi e Luigi Costanza, che hanno sposato l’iniziativa adottando lo spazio.
Lo spazio custodisce numerosi strumenti musicali etnici siciliani e della cultura dei diversi paesi del mondo ed è impreziosito da un teatrino dell’opera dei pupi, tradizione antichissima tramandata da generazioni.
Il Sindaco Miccichè ritiene importante sostenere tale iniziativa per tutelare e salvaguardare il patrimonio storico-culturale della terra di Sicilia e, soprattutto, della tradizione popolare siciliana.
Obiettivo futuro dovrà essere quello di potenziare ulteriormente lo spazio inserendolo nei circuiti museali e turistici della città e consentendo alle scolaresche, dopo la pandemia, di visitare l’Officina delle tradizioni culturali per rivivere un pezzo di storia dell’identità storico culturale della Sicilia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.