fbpx
Regioni ed Enti Locali

Tassa di soggiorno ad Agrigento: l’associazione Bed and Breakfast scrive a Firetto

bed and breakfstL’Associazione Bed and Breakfast di Agrigento (ABBA), in una lettera inviata al sindaco di Agrigento, Lillo Firetto e al presidente del Consiglio Comunale, Daniela Catalano, ha voluto manifestare la propria opinione sul tema della tassa di soggiorno per le strutture extra-alberghiere.

Come si ricorderà, la giunta comunale della città dei Templi ha approvato la delibera per l’istituzione dell’imposta di soggiorno destinata a finanziare interventi in materia di turismo compresi quelli a sostegno delle strutture ricettive, interventi di manutenzione, fruizione e recupero dei beni culturali ed ambientali.

Secondo l’ABBA, favorevole all’applicazione della tassa di scopo, si ritiene che la quantificazione della stessa per il settore extra-alberghiero debba essere di 1 euro al giorno per persona. Una proposta lanciata all’amministrazione comunale che nasce da un principio di proporzionalità tra le strutture turistiche in generale, affinchè l’imposta sia commisurata alla tipologia della struttura, alla chiara connotazione economica degli alloggi offerti dalla categoria rappresentata e alla gestione a carattere familiare che l’extra-alberghiero prevede.

Secondo l’associazione ABBA la tassa turistica non ha influito negativamente in nessuna località turistica siciliana i cui è stata applicata; prova ne è l’aumento del flusso turistico in località in cui tale imposta al turista è già in essere da qualche anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.