fbpx
Sport

Torneo U20, Agrigento perde la prima partita contro la Nuova Pallacanestro Messina Cocuzza

Abbiamo imparato a fare meno dello sport per colpa della pandemia, che in Germania ha superato la soglia degli 84 mila morti. Certo, quello professionistico ha avuto enormi disagi, ma alla fine è riuscito a ripartire. Come spesso accade, invece, è il mondo dello sport amatoriale e giovanile che subisce i problemi peggiori e che fa anche più fatica nel rimettersi in piedi.

La pandemia è stata un duro colpo per tantissimi giovani di ogni tipo di sport, che hanno dovuto accantonare per diversi mesi la propria passione, allenandosi solamente dietro allo schermo di un tablet o di un pc. La tecnologia è stata fondamentale in tal senso e l’evoluzione di vari software, che ha coinvolto anche tanti altri settori come del gioco sul web, che ha permesso a tante persone di capire come si gioca al casino online, Ora, finalmente, si torna a una parvenza di normalità che fa bene un po’ a tutti, nella speranza che la campagna vaccinazioni, rallentata dalla psicosi AstraZeneca, possa proseguire e fare il resto.

Al via il torneo Under 20

È senza ombra di dubbio motivo di grande soddisfazione il fatto di vedere anche il torneo Under 20 che prende il via, con tutte le squadre impegnate che vorranno ovviamente esprimersi al meglio, per poter mostrare nuovamente la loro infinita passione verso la palla a spicchi.

Per Agrigento l’esordio è avvenuto contro la Nuova Pallacanestro Messina Cocuzza, che è frutto di un progetto che è stato ben strutturato e che mira ovviamente a ottenere degli ottimi risultati. Il team Under 20 di Messina, infatti, potrà contare solo ed esclusivamente su tutti quegli atleti che fanno parte della prima squadra e che sono nati dal 2001 in avanti.

La rosa degli avversari

Da mettere in evidenza come alla guida della squadra messinese c’è il tecnico Pizzuto, mentre al suo fianco in panchina, nel ruolo di assistant coach, siederà coach Manzo. Detto questo, al torneo per Messina prenderanno parte anche diversi talenti molto interessanti che sono già nel giro della prima squadra, ovvero Diakite, Boyanov, Vucenovic, Novkovic, Fernandez, Diop, Crisafulli e Mihajlovic.

La rosa della Nuova Pallacanestro Messina Cocuzza verrà integrata e rinforzata anche con alcuni prestiti. Ecco i giocatori che arriveranno con tale modalità di trasferimento: si tratta di Claudio Calivà, che arriverà dal minibasket Milazzo e di Alessandro Cannata, che invece proviene dal Life Basket Messina. In entrambi i casi, la società avversaria ha ringraziato le figure che hanno reso possibili tali trasferimenti.

In effetti, la partita è stata decisamente equilibrata, con Agrigento che ha perso in un finale intenso, in cui si è giocato davvero punto a punto. È mancata proprio la zampata vincente per espugnare il Palazzetto di San Filippo del Mela, visto che i padroni di casa si sono imposti con il punteggio di 73-71.

Il torneo U20: come è strutturato

Diamo un’occhiata anche alla formula con cui è stato strutturato questo interessante torneo U20. In poche parole, si tratta del tipico girone all’italiana, in cui sono previste sfide di andata e ritorno. Cinque le compagini che si dovranno scontrare contro Agrigento: oltre alla già citata Nuova Pallacanestro Messina Cocuzza, troviamo anche Trapani, Torrenova e Orsa Barcellona.

Per Agrigento, dopo la prima gara disputata sul campo di Messina, e persa solamente negli ultimi concitati minuti, il prossimo impegno sarà ancora lontano dal parquet di casa, in trasferta a Trapani, salvo poi riposare nel terzo turno di campionato e scendere in campo il 17 maggio per la prima volta in casa contro Torrenovese Aquila, chiudendo il girone di andata il 26 maggio in trasferta contro Orsa Basket Barcellona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.