fbpx
Apertura Cronaca Regioni ed Enti Locali

Tragedia a Ravanusa, esplosione provocata da una “bolla” di gas

Un “bolla” o una “camera” di metano innescata da una casuale scintilla. Sarebbe stata questa la causa dell’improvvisa esplosione che ha devastato un intero quartiere a Ravanusa, in via Trilussa.

Sarebbero questi i primi risultati delle indagini effettuate dalla Procura della Repubblica di Agrigento che indaga sull’accaduto che ha provocato la morte di nove persone (dieci con il piccolo Samuele che sarebbe dovuto venire alla luce proprio in questi giorni ndr).

Gli inquirenti indagano per l’ipotesi di reato di disastro ed omicidio colposo plurimo. Resta ancora da chiarire come si sia creata la “bolla” o la “camera” nonché il punto esatto dell’esplosione che ha dato origine alla tragedia.

Al momento il fascicolo di inchiesta resta contro ignoti. Proseguono senza soste le indagini con l’ausilio di un pool di esperti e periti. Nulla viene lasciato al caso e le indagini si contrano proprio nell’area posta sotto sequestro, circa 10 mila metri quadrati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.