fbpx
Regioni ed Enti Locali

“Treno dei templi e del mare”: successo per la prima tappa estiva

treno storicoImportante successo per il ‘Treno dei templi e del mare’, il primo dei due che in questa estate la Fondazione FS ha programmato lungo la tratta Caltanissetta – Porto Empedocle, il quale ha permesso ad un centinaio di turisti di poter godere delle bellezze archeologiche e naturali agrigentine in questa prima domenica post ferragosto.

Partito alle 9:30 dalla stazione di Caltanissetta Centrale, il treno, espletato con materiale rotabile storico, ha percorso l’intera tratta che dal capoluogo nisseno ha portato i visitatori tra Agrigento e Porto Empedocle; diversi i turisti che hanno scelto di salire a bordo usufruendo delle fermate intermedie poste presso le stazioni di San Cataldo, Serradifalco, Canicattì, Racalmuto, Grotte, Aragona Caldare ed Agrigento Bassa, segno di una grande attenzione data all’iniziativa nelle comunità attraversate da una delle ferrovie più antiche e suggestive della Sicilia.

Complice una giornata all’insegna del sole e del bel tempo, per le comitive a bordo del treno c’è stato in autentico imbarazzo della scelta tra la fermata ‘Vulcano’ e quella del capolinea di Porto Empedocle Succursale: chi ha scelto la piccola stazione posta all’ingresso della Valle dei Templi, ha potuto visitare il giardino gestito dal FAI della Kolymbetra, mentre chi è sceso nella città marinara ha potuto usufruire del bus navetta verso la Scala dei Turchi.

Inoltre, ha riscosso apprezzamento l’ulteriore corsa delle 14:55, la quale, percorrendo il tratto Succursale – Vulcano, ha dato l’opportunità a chi si era soffermato presso i litorali empedoclini di entrare nella Valle dei Templi; il treno poi, alle ore 18:10 è ripartito alla volta di Caltanissetta Centrale dove è arrivato alle 20:30.

Soddisfatti sia i turisti che gli appassionati: i primi hanno avuto l’opportunità di raggiungere le spiagge dalle zone interne delle province di Caltanissetta ed Agrigento, i secondi invece hanno potuto vivere un’altra importante giornata all’insegna della riscoperta dei rotabili storico che hanno fatto la storia della ferrovia.
Si replicherà nella giornata di domenica 3 settembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.