fbpx
Apertura Cronaca

“Truffò anziano fingendosi agente Enel”: avviso di conclusione delle indagini per 32enne agrigentino

Notificato l’avviso di conclusione delle indagini nei confronti di un giovane 32enne di Canicattì accusato di aver fatto stipulare un contratto di fornitura di energia elettrica fingendosi un falso agente Enel e facendosi consegnare 620 euro da un anziano.

Un contratto che, non sarebbe mai stato formalizzato, e che ha così portato all’accusa delle ipotesi di reato di truffa e sostituzione di persona.

I fatti sarebbero avvenuti nel 2014 a Castrofilippo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.