fbpx
Sport

Tsunami Agrigento spazza i “dotti” della Kontatto – FOTO

Finisce con il risultato di 100 a 77 l’attesa Gara 1 degli ottavi dei playoff di Serie A2 fra la Fortitudo Moncada Agrigento e la Fortitudo Kontatto Bologna.

PalaMoncada delle grandissime occasioni, con il tifo che non ha mai smesso di sostenere i “giganti” di Agrigento. Prima dell’inizio della gara pacata reazione dei supporter dopo la “bufera” scatenata dalle dichiarazioni del main sponsor della Fortitudo Bologna che ha chiuso le polemiche ed ha dato inizio alle ostilità sul parquet.

Trova così il primo “riscatto” Agrigento dopo il 3-0 della scorsa stagione dove Bologna riuscì a eliminare Agrigento dai playoff. Ultimo quarto “fatale” per gli ospiti che hanno trovato una Agrigento perfetta con un Buford che, salito in cattedra, ha dettato “legge” al PalaMoncada.

I QUINTETTI BASE
Coach Franco Ciani si affida al quintetto base composto da: Piazza, Evangelisti, Buford, Chiarastella e Bell-Holter.

Coach Matteo Boniciolli risponde con: Mancinelli, Legion, Ruzzier, Raucci e Knox

PRIMO QUARTO
Palla a due per Bologna che alla prima azione mette a segno i primi due punti della gara con Knox. Agrigento sbaglia sotto canestro e a due minuti è subito +4 per gli ospiti. Dopo un minuto e mezzo esordio con la maglia della Kontatto per il neo acquisto Cinciarini.
Partita dai ritmi alti con Agrigento che punta tutto sulla difesa aggressiva. Scelta che, a cinque minuti dalla fine del quarto, paga visto che i biancoazzurri trovano il primo vantaggio della gara con Evangelisti (8-7 ndr). Gara aggressiva che costringe subito coach Boniciolli e Ciani alle prime sostituzioni visti i due falli di Knox (Kontatto), Chiarastella e Bell-Holter (Moncada Agrigento). Il quarto si conclude con il punteggio di 20 a 20. Top scorer Evangelisti e Knox con 9 punti.

SECONDO QUARTO
Punto su punto ed equilibrio che nei primi due minuti non consente a nessuna delle due squadre di avere la meglio. Ciani si affida a tre “piccoli” schierando Bucci, Zugno e Piazza. E’ il numero 21 di Agrigento che sembra dettare le geometrie in campo, “telecomandando” i suo compagni. Bologna riesce bene a giostrare la partita e rispondere in modo puntuale agli attacchi biancoazzurri. Il quarto finisce con il punteggio di 48 a 48. Top scorer Evangelisti con 11 punti.

TERZO QUARTO
Trova subito il terzo fallo il numero 7 Candi ed Agrigento ne approfitta e si porta in vantaggio con i due tiri liberi di Evangelisti. Partita che mostra ancora grandissimo equilibrio ma è Buford a tentare il primo allungo grazie a una tripla che porta Agrigento (57-55 ndr) in vantaggio. A cinque minuti dalla fine sono i “giganti” a condurre (62-57 ndr) grazie ai punti di Evangelisti. Bologna non ci sta e tenta subito la rimonta, ma la difesa biancoazzurra regge bene e ed il divario a due minuti dal termine registra il +6 per Agrigento grazie alla “bomba” di Bucci (67-61 ndr). Quarto che si conclude con il punteggio di 74 a 66 per Agrigento. Top scorer Evangelisti con 20 punti.

ULTIMO QUARTO

Subito tripla di Bell-Holter che “spezza” le gambe a Bologna e PalaMoncada che diventa una bolgia. Massimo vantaggio per Agrigento (77-66 ndr) che costringe coach Boniciolli, a 1 minuto dall’inizio dell’ultimo quarto, al primo time-out. Divario che aumenta a +17 a tre minuti dall’inizio dal quarto con la schiacciata di De Laurentiis che “spiazza” letteralmente la Kontatto che non riesce a trovare più gioco e punti. Dopo quattro minuti di gioco ancora nessun canestro per Bologna, ed è solo Agrigento. Il primo punto per gli ospiti arriva a quattro minuti dal termine con il tiro libero di Campogrande. Il finale regala anche l’ingresso in campo di Cuffaro e Tartaglia.

Fortitudo Moncada Agrigento – Kontatto Bologna 100-77 (20-20; 28-28; 26-18; 26-11)

Moncada Agrigento: Perrin Buford 21 (6/9, 2/2), Marco Evangelisti 20 (4/7, 2/2), Quirino De laurentiis 13 (6/6, 0/1), Ryan Bucci 12 (0/1, 3/3), Damen Bell-holter 8 (0/2, 2/3), Innocenzo Ferraro 8 (1/1, 2/2), Ruben Zugno 7 (2/3, 0/1), Albano Chiarastella 6 (2/3, 0/1), Alessandro Piazza 5 (0/1, 0/6), Giuseppe Cuffaro 0 (0/2, 0/0), Andrea Tartaglia 0 (0/1, 0/0), Mario Tartaglia 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 25 / 29 – Rimbalzi: 26 7 + 19 (Quirino De laurentiis 7) – Assist: 11 (Alessandro Piazza 5)

Kontatto Bologna: Daniele Cinciarini 13 (4/6, 1/4), Justin Knox 11 (4/6, 0/0), Luca Gandini 10 (3/6, 1/3), Michele Ruzzier 9 (3/6, 1/1), Alex Legion 9 (3/4, 1/3), Leonardo Candi 8 (1/1, 2/2), Stefano Mancinelli 6 (1/1, 1/1), Matteo Montano 5 (0/2, 1/1), Nazzareno Italiano 4 (2/3, 0/2), Luca Campogrande 2 (0/0, 0/1), Davide Raucci 0 (0/1, 0/0), Daniele Costanzelli 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 13 – Rimbalzi: 20 5 + 15 (Luca Gandini 6) – Assist: 9 (Michele Ruzzier, Stefano Mancinelli 3)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

img_5172 img_5173 img_5175 img_5177 img_5178 img_5179 img_5180 img_5181 img_5182 img_5183 img_5184 img_5185 img_5186 img_5187 img_5188 img_5189 img_5190 img_5191 img_5192 img_5193 img_5194 img_5195 img_5196 img_5197 img_5199 img_5200 img_5201 img_5202 img_5203 img_5204 img_5205 img_5206 img_5207 img_5208 img_5209 img_5210 img_5211 img_5212 img_5213 img_5214 img_5215 img_5216 img_5217 img_5218 img_5219 img_5220 img_5221 img_5222 img_5223 img_5224 img_5225

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.