fbpx
Regioni ed Enti Locali

Uil Agrigento augura buon lavoro ai nuovi Presidenti delle Srr: “si inizi una stagione di collaborazione”

rifiuti1Gero Acquisto e Nino Stella della Uil provinciale di Agrigento augurano buon lavoro ai due nuovi Presidenti eletti nelle due Srr provinciali Agrigento est e Sciacca ovest rispettivamente: Enrico Vella Assessore del Comune di Raffadali e Santino Sabella Sindaco di San Biagio Platani.

La Uil augura buon lavoro ai due nuovi Presidenti delle Srr provinciali, (Società per la regolamentazione del servizio gestione dei rifiuti), Enrico Vella e Santino Sabella. La gestione integrata dei rifiuti in provincia di Agrigento ha bisogno un forte rilancio e un management che avvii una stagione di riforme e applicazione della legge regionale, dove competenza e responsabilità possano far girare un sistema che finora non ha brillato per efficienza, efficacia e qualità del servizio nella gestione e nel controllo integrato del rifiuto.
Siamo certi che serve impulso e scelte politico-aziendali votate a un miglioramento generale di tutta la filiera, per questo siamo fiduciosi che Enrico Vella nel bacino di Agrigento con i 23 comuni consorziati e Santino Sabella in quello di Sciacca con gli altri 17 comuni provinciali porteranno il loro bagaglio di esperienza e di conoscenza in un settore delicato come i rifiuti che va rigenerato e riformato profondamente. Su queste basi programmatiche la Uil provinciale si porrà in termini di apertura verso i nuovi amministratori ma al contempo sarà vigile affinchè si intraprenda un percorso virtuoso che possa dare risultati reali a partire dall’impiantistica e dell’adeguamento delle discariche, di una differenziata che possa concretizzarsi in tutti i comuni con il porta a porta con vantaggi per il cittadino sui costi finali in bolletta e che il ciclo dei rifiuti sia una risorsa come nel resto d’Italia attraverso un modello finalmente virtuoso e vincente. La stagione dei black out deve chiudersi e si deve dare corso allo spirito e alle vere finalità della legge regionale 9 e agli obiettivi e standard ambientali che indica la norma. La priorità è una sana progettazione partecipando a tutti i bandi europei, nazionali e regionali che devo essere il volano per dare risposte ai cittadini per una fase nuova. Su questo assicuriamo già da ora che la Uil provinciale favorirà azioni virtuose e di innovazione con il nuovo gruppo di lavoro delle due Srr provinciali per cancellare i ritardi che hanno messo più volte in crisi l’intero sistema e aprire una pagina nuova per velocizzare e modernizzare il servizio per rendere le città e soprattutto i cittadini soddisfatti da questa sovrastruttura che finora è stata troppo“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.