fbpx
Regioni ed Enti Locali

Uil Agrigento: in provincia avviate le firme per petizione popolare su Naspi, Ape Social e Genitorialità

uil-gero-acquistoLa UIL di Agrigento con Gero Acquisto e la UILA con Giovanni D’Angelo e Peppe Plicato comunica che anche in provincia è iniziata la raccolta firme di due proposte di legge attraverso petizione popolare da sottoporre al Parlamento nazionale, una su Naspi e Ape social e l’altra sulla genitorialità per rafforzare i diritti per madri e padri.

“La Uil non si ferma mai, anzi è ripartita nelle battaglie dei diritti e delle tutele per rafforzare nel nostro Paese le azioni di welfare solidale e sussidiario che negli ultimi anni i governi hanno calpestato creando fratture profonde allo stato sociale e ai diritti e tutele per i lavoratori. Infatti attraverso regole europee senza senso sono stati di fatto cancellati con spargimento di sangue e hanno alimentato profonda rabbia della gente nei confronti della politica decidente fino ad oggi semplicemente ottusa ai problemi in essere.
Informiamo tutti che la Uila nazionale di raccordo con la Uil nazionale ha presentato due proposte di iniziativa popolare che hanno avuto l’ok dalla Corte di Cassazione.
Due firme per far bene al mio Paese, la prima riguarda la Naspi per migliorare le tutele oggi a forte rischio come ammortizzatore sociale per il forte decàlage che subisce il disoccupato e l’Ape Social che taglia via gli stagionali e l’altra sulla Genitorialità che non vuole snaturare lavoro e tempo da dedicare alla famiglia.
La Uila-Uil provinciale di Agrigento sostiene fortemente l’iniziativa e invita tutti i cittadini ad aderire massicciamente alla campagna firmando le proposte di legge di iniziativa popolare presso la Uil e tutte le sedi del patronato Ital-Uil e del Caf-Uil,dal lunedì al venerdì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.