fbpx
Cronaca

Ultraleggero precipita in mare: morti padre e figlio

ultraleggeroUn aeromobile ultraleggero è precipitato in mare ieri pomeriggio a largo di Stromboli, causando la morte di due persone. Si tratta di Giuseppe Alabiso, 61 anni, e del figlio Emanuele di 26 anni.

I due passeggeri viaggiano a bordo di uno Storm 300 partito da Gela e diretto a Foggia.

I corpi delle due vittime sono stati ritrovati alle prime ore di stamani dalle motovedette della Guardia Costiera. Nelle ricerche è statao anche impegnato un traghetto partito da Lipari e diretto a Napoli.

Al momento sono ancora in corso le ricerche dei resti del velivolo. Giuseppe Alabiso nel 2013 divenne famoso per avere stabilito il record del mondo di traversata solitaria di 9.000 km, da Gela a Capo Nord; l’anno dopo volò per 13mila chilometri da Agrigento a Nuuk, in Groelandia. Una passione per il volo che gli è costata tragicamente la vita.

Giuseppe Alabiso, noto odontoiatra siciliano, e il figlio sono stati trasportati all’obitorio del cimitero di Lipari, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.