fbpx
Regioni ed Enti Locali Spalla

Un flusso che non si arresta: debiti incombono sul Comune di Agrigento

Un continuo fluire che pare non arrestarsi. Continua a destare preoccupazione al Comune di Agrigento l’arrivo di numerosi debiti e situazioni varie risalenti a decenni passati che “minano” letteralmente la stabilità e l’equilibrio precario delle casse dell’Ente.

L’ultimo, in ordine di tempo, è l’arrivo a Palazzo dei Giganti di una “mazzata” di 130 mila euro dopo la sentenza emessa dal TAR e relativa alla realizzazione di una arteria stradale a San Leone senza aver alcun titolo. Una lunga controversia fra proprietari del terreno e il Comune che sembra ora concludersi, dopo 22 anni, con la condanna del Comune per l’occupazione illegittima del terreno. Solo uno degli ultimi casi registrati che negli ultimi mesi si sono aggiunti alle numerose emergenze finanziarie.

Situazioni ereditate e che l’Ente sembra portarsi atavicamente da anche vent’anni. Situazioni che fanno destare preoccupazione per il continuo formarsi di debiti fuori bilancio cui la gestione politica attuale nulla può per frenare il flusso.

Lo spettro del dissesto sembra essere dietro l’angolo e con esso aumenta la preoccupazione per la “tenuta” delle casse comunali che, come già noto, non navigavano in acque piatte. Basti vedere i lavori del Consiglio Comunale dove non manca seduta dove non vengano affrontati e approvati debiti fuori bilancio. Un’amministrazione che pare essere “schiava” di questo dilagante fenomeno che di conseguenza comporta la quasi “paralisi” dell’Ente.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.