fbpx
Cultura Regioni ed Enti Locali Spalla

Valle del Templi e Museo archeologico Griffo da scoprire: un’unica card unisce le due più importanti istituzioni agrigentine

Dal primo giugno, la Valle dei Templi e il Museo archeologico Pietro Griffo si potranno scoprire insieme, con un’unica CARD che permette l’accesso illimitato per 365 giorni l’anno. E’ il nuovo progetto del Parco che potenzia ancora di più l’offerta per le famiglie del territorio: attenzione per la comunità chiamata ad interagire con la crescita degli spazi, un approccio condiviso che rende i siti culturali un bene comune, da proteggere ma anche da scoprire a più riprese, approfondendone percorsi inediti, angoli sconosciuti, aspetti diversi che magari sfuggirebbero ad una prima o unica visita. E in questa ottica un filo ben visibile consoliderà il rapporto tra la Valle dei Templi e il suo museo, oltre 5000 reperti ordinati cronologicamente in 17 sale. Non è pensabile il Museo senza la Valle, non sarà mai completa la visita ai templi senza i reperti del Griffo. Per questo la ormai famosa ValleCard – che l’anno scorso, appena lanciata, ottenne subito un grande successo – viene allargata alla visita del museo archeologico: dal 1 giugno i primi 100 abbonamenti sottoscritti sui siti www.parcovalledeitempli.it e www.coopculture.it (50 singoli, 25 family e 25 coppia) riceveranno la card gratuitamente.

Un pass pensato soprattutto per le famiglie agrigentine e del territorio: consentirà ingressi free alla Valle e al Museo per 365 giorni l’anno e sconti su tutti gli eventi e i servizi (audio guide, bookshop, caffetteria, attività didattiche, campus). E si tratterà di un vero passpartout in vista dell’estate, quando la Valle si riempirà di eventi, concerti, spettacoli e la ValleCard diventerà un tesoro prezioso per un posto “in prima fila”.

“Guardiamo in maniera ancora più importante al territorio e alla nascita di una comunità che apprezzi e sostenga i suoi siti culturali – dice il direttore del Parco, Roberto Sciarratta – La card sarà un’ulteriore spinta a conoscere sempre di più sia il Parco che il museo”. Per il quale va avanti il progetto di una co-progettazione condivisa per il restyling. “Il Griffo è il museo che racconta la storia del territorio agrigentino, dalla preistoria alla fine dell’età greco-romana – interviene il responsabile Giuseppe Avenia – una visita alla Valle non sarà mai completa senza il museo”. La card sarà personale, non cedibile, da esibire con il documento d’identità. Sarà inviata in formato digitale, ma a giugno si potrà acquistare anche nelle due biglietterie. Disponibile la card individuale (25 euro), per la coppia o la famiglia (35 euro). Rimane anche la card solo per la Valle dei Templi, con le stesse tariffe del 2020: 20 euro individuale e 30 per coppie o famiglie. Info sul sito www.parcovalledeitempli.it e su www.coopculture.it: agli abbonati sarà anche dedicata una newsletter con informazioni e programmi per restare sempre aggiornati sulle attività del Parco archeologico della Valle dei Templi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.