fbpx
Regioni ed Enti Locali Salute

Valutazioni Agenas: l’Asp di Agrigento al secondo posto della classifica regionale

lucio ficarraSoddisfazione e soprattutto merito a tutto il personale. Interviene il direttore genrale dell’Asp di Agrigento, Lucio Ficarra (in foto) dopo il riconoscimento che vede l’Azienda seconda in Sicilia nella classifica regionale:

Mi piace pensare alla nostra azienda come ad un organismo vivo e solidale, il cui benessere è affidato all’energia di ogni sua parte, alla salute ed all’efficienza di ogni suo membro. La vitalità di questo corpus o, fuor di metafora, l’efficienza del sistema integrato che definisce una struttura aziendale, non possono di certo dipendere da un’unica componente o da un solo individuo. In questo senso, il recente riconoscimento con cui l’Agenas, per conto del Ministero della Salute, ha collocato l’operato dell’Asp di Agrigento al secondo posto di una ideale classifica regionale, dopo aver passato in rassegna l’efficacia dell’azione amministrativa dei manager della Sanità siciliana a diciotto mesi dal loro insediamento, non può e non deve intendersi come il traguardo raggiunto da una sola persona. Se sento quindi di dover estendere a ciascuno di voi le gratificazioni sottese alle valutazioni formulate dall’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali, non lo faccio di certo per assecondare i dettami di una modestia retorica ma nella decisa convinzione che il merito vada tributato a tutti coloro che, quotidianamente, si prodigano con impegno e competenza per far progredire gli standard di qualità dei servizi sanitari provinciali.
La ricognizione Agenas fotografa, di fatto, il percorso costante di crescita intrapreso dalla nostra azienda nel corso dell’ultimo anno mezzo e, attraverso parametri stilati con rigore, restituisce

valore ai risultati che non solo il direttore generale ma ogni dipendente, ciascuno per il suo, ha contribuito a raggiungere.
Per questi motivi vi rivolgo i miei sinceri ringraziamenti e nell’impossibilità di riuscirci personalmente, affido a questa nota il compito di raggiungervi per una stretta di mano ideale che, estendendosi a tutto il territorio provinciale presso cui operate, è destinata a percorrere tutto il litorale costiero e, ancora, l’intero asse che dal territorio montano si snoda sino al comune capoluogo.
Tanto è stato già fatto ma certamente, nella prospettiva del progresso, la strada è da considerarsi ancora lunga e non certo facile. Mi conforta però, nel constatare che il trend aziendale si sia oramai avviato verso un processo virtuoso, la consapevolezza di poter contare sul prezioso sostegno e sulla competente collaborazione di ognuno di voi“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.