fbpx
Regioni ed Enti Locali

Volontariato: al via tre progetti Erasmus ad Agrigento

Estero_ErasmusPlusNascono tre nuovi progetti Erasmus di Servizio volontario che si svilupperanno grazie a sei giovani appartenenti alla comunità europea.

Dei progetti avviati ad Agrigento, finanziati dalla Commissione Europea attraverso l’Agenzia nazionale per i Giovani, ha parlato in una conferenza stampa, Valerio Landri, responsabile della Caritas Diocesana:

Dopo la positiva esperienza dello scorso anno che ha visto la presenza in Italia per 10 mesi di 4 giovani volontari e l’invio in Repubblica Ceca di una giovane volontaria Italiana, la Fondazione Mondoaltro ha avviato lo scorso 1° ottobre tre nuovi progetti di SVE – Servizio Volontario Europeo per una presenza complessiva ad Agrigento di 6 volontari” In dettaglio-spiega Landri-si tratta del Progetto Alveare2 che prevede l’accoglienza per 9 mesi (ottobre 2015 – giugno 2016) di tre volontari provenienti da Germania, Spagna e Belgio. Partner del progetto sono tre organizzazioni europee: LJBW di Dresda (Germania), Dynamo International di Bruxelles (Belgio), ed Euroaccion di Murcia (Spagna). Del Progetto SVE che prevede l’accoglienza per 8 mesi (ottobre 2015 – maggio 2016) di una volontaria proveniente dalla Francia. Partner del progetto è l’organizzazione francese ADIGE di Roubaix e infine del Progetto AIM: Competencies che prevede l’accoglienza per 8 mesi (ottobre 2015 – maggio 2016) di due volontari provenienti dalla Francia. Partner del progetto è l’organizzazione francese ADIGE di Roubaix. I giovani volontari (complessivamente 4 donne e 2 uomini tra i 18 ed i 29 anni) saranno impegnati, per tutta la durata del loro servizio, nelle attività degli ambiti mondialità e volontariato della Caritas diocesana ed in particolare nelle attività della ludoteca multietnica “Alveare” e della Casa della Pace (Racalmuto) ma avranno anche la possibilità di sperimentarsi in altri servizi della Fondazione Mondoaltro e dalla Caritas diocesana di Agrigento, che arricchiranno la loro esperienza ad Agrigento. Crediamo che la presenza di questi giovani provenienti da diversi Paesi europei – prosegue il direttore della Caritas diocesana di Agrigento Valerio Landri – possa essere un nuovo stimolo per i giovani agrigentini per confrontarsi con la diversità culturale, e stimolare la possibilità di svolgere esperienze all’estero o attività di volontariato”.

I progetti ci consentiranno,” afferma infine Landri, “di mostrare ai giovani agrigentini le opportunità offerte da un’Europa che spesso viene additata come causa di tutti i mali ma che in realtà offre molte possibilità di crescita umana e professionale. Inoltre, le opportunità di crescita in un contesto non-formale ed interculturale offerte ai giovani attraverso il Servizio Volontario Europeo consentiranno alla Fondazione Mondoaltro di realizzare percorsi per la promozione del dialogo interculturale, della mondialità e della pace che abbiano un impatto concreto nella vita delle persone e nella comunità locale di Agrigento”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.