fbpx
Politica

Amministrative Agrigento, incontro dei candidati sindaci al Coni: Alessi e Firetto grandi assenti – FOTO

coni sindaci4Nuovo incontro fra i candidati sindaci di Agrigento che hanno avuto modo di confrontarsi sul tema dello sport. Infatti teatro dell’incontro è il Coni di Agrigento dove erano presenti solo cinque dei sette candidati a primo cittadino.

Grandi assenti Silvio Alessi e, come già precedentemente anticipato l’ex sindaco di Porto Empedocle, Lillo Firetto che per tramite del designato assessore Beniamino Biondi aveva fatto sapere in una intervista televisiva che non avrebbe partecipato ai confronti con gli altri candidati. Una scelta frutto probabilmente dell’incontro di martedì scorso presso il Circolo Empedocleo organizzato dall’Ande, dove ad essere sottoposto a pesanti e gravi accuse è stato lo stesso Firetto, visibilmente irritato e infastidito.

Silvio Alessi, ha invece preferito farsi rappresentare dal designato assessore Peppe Vita. Una scelta forse azzardata e non certo piaciuta agli organizzatori dell’incontro che hanno cortesemente invitato il designato assessore a lasciare il tavolo della presidenza, dato che l’incontro aveva lo scopo di far confrontare solo i candidati a sindaco. Visibilmente stizzito, Vita ha così lasciato l’incontro preferendo, secondo quanto affermato dallo stesso, una “birretta”.

L’incontro si è così aperto con i candidati a sindaco confrontarsi soprattutto sulla necessità di potenziare le strutture sportive agrigentine, nonché captare importanti risorse, o investire attraverso l’accesso al “credito sportivo”.

Molti gli spunti di riflessione emersi durante il dibattito, ma un unico comune denominatore: migliorare le strutture e gli impianti sportivi di Agrigento. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

[fancygallery id=”27″ album=”30″]

  1. Peppe vita says:

    Stizzito sarà stato il giornalista che scrive. Davanti agli occhi di tutti sono andato via con educazione e rispetto, che non ho riscontrato nei miei confronti, sarebbe bastato chiamarmi in disparte e comunicarmelo educatamente e non al termine dell’introduzione dei lavori .Non mi sarei sentito in imbarazzo e nessuno si sarebbe accorto della mia presenza. Invece il moderatore mi ha dapprima indicato dove sedermi , per poi dare inizio ad una mortificante pantomima. la battuta sulla birretta è detta per sdrammatizzare e perché realmente mi si apriva uno squarcio di tempo libero che non avevi messo in preventivo. Lo voglia credere o no il bravo giornalista. ( poi ci chiediamo come mai i veleni di questa campagna becera)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.