fbpx
Politica

Cammarata, il Sindaco Giambrone presenta il consuntivo dell’attività amministrativa

vincenzo giambroneIl sindaco di Cammarata, Vincenzo Giambrone, è intervenuto in Consiglio comunale e ha presentato una relazione – consuntivo. 
“Attuando una politica di assoluto rigore, abbiamo raggiunto ottimi risultati, scongiurando il dissesto finanziario e rendendo fruibili importanti strutture (a costo zero), che producono introiti alle casse comunali. Vorrei fare chiarezza sull’operato di questa Amministrazione, nei due anni dal suo insediamento, per smentire affermazioni non vere, fuorvianti e strumentalizzanti. Sin da subito ho focalizzato, insieme ai componenti dell’Amministrazione, le cose più urgenti da farsi, mettendo in chiaro il programma da effettuare e ciò in conformità a quanto presentato in campagna elettorale. Cercherò di essere più sintetico possibile, per non stancare chi legge.
Il primo incontro fatto è stato con il Commissario dell’ex Provincia Regionale di Agrigento, per esporre il problema della STRADA PROVINCIALE n. 24 “Cammarata – Giuri – Stazione” chiusa da anni. Purtroppo mi è stato risposto: “la Provincia non ha alcuna disponibilità finanziaria”.
Ho chiesto al Commissario di rimettere in funzione la PISCINA PROVINCIALE , chiusa da circa 5 anni, facendo rilevare che nel periodo della sua attività aveva una notevole affluenza, con prevalenza di giovani. Anche per la piscina la risposta è stata la stessa: “non posso intervenire per la indisponibilità di somme”. A fronte della “chiusura” della Provincia, quanto alla strada n. 24, siamo riusciti a farla finanziare, ed è stata inclusa nell’ “Accordo Quadro” Stato Regione: attualmente gli Uffici Regionali stanno predisponendo gli atti amministrativi per l’affidamento dei lavori. In ordine, poi, alla piscina , dopo un non facile iter amministrativo, è stata aggiudicata a privati e giorno 13 Luglio 2017 è stata inaugurata, con grande soddisfazione delle popolazioni, registrando, sin da subito, un considerevole numero di abbonamenti. È da rilevare che mentre la Provincia Regionale corrispondeva al gestore €. 140.000 annui, oggi l’Associazione che si è aggiudicata la piscina versa nelle casse comunali la somma annua di €. 13.000.
Invero, non gravando sul bilancio comunale, anzi determinando considerevoli entrate , abbiamo reso fruibili importanti strutture e servizi, creando occupazione e cultura. Abbiamo attuato una politica di assoluto rigore raggiungendo lusinghieri risultati e scongiurando il dissesto finanziario. Amministrazione, quindi, improntata su rigore ed equità gestionale.
Appena insediati, dopo una approfondita analisi della situazione economico-finanziaria ci siamo resi conto che il Comune, purtroppo, si trovava ad un passo dal dissesto. Infatti, veniva definito” Comune Strutturalmente deficitario”.
Questa realtà, assai precaria, ci ha indotto a mettere in atto una politica gestionale molto rigorosa. Ciò ha comportato, anche un sacrificio da parte dei cittadini, ai quali va la mia gratitudine per la comprensione e la collaborazione. Faccio cenno a pochissimi dati che rendono chiara la difficoltà descritta. Questa Amministrazione, insediatasi l’1 giugno 2015, ha pagato a tutt’oggi la somma di €. 3.467.934,53 per debiti pregressi. È stata abbassata l’anticipazione di cassa da €. 2.436.725,67 ad €. 1.306.715,45, con un risparmio di €. 1.130.010,22. Sono state incrementate le entrate attuando una politica di lotta all’evasione che ha prodotto maggiori incassi, pari ad €. 689.989,22.
Perseguendo sempre la stessa linea , questa Amministrazione ha affidato a privati, a mezzo di appositi bandi: AUDITORIUM che, abbandonato per decenni e danneggiato da atti vandalici, è stato ripristinato nel 2014 e completato nell’ottobre del 2015. La gestione è stata aggiudicata all’Associazione culturale Vivart , costituita da artisti di altissimo valore, che hanno proposto per l’anno 2016, importanti manifestazioni musicali e teatrali;
CAMPO DI CALCETTO GIANGUARNA: totalmente in assoluto stato di degrado, aggiudicato per € 94.901,82, somma a totale carico del privato.
IPPOVIA: struttura anch’essa ubicata nella zona Gianguarna, aggiudicata per € 30.725,17, somma a totale carico del privato.
In ordine, poi, alla TORRE DEL CASTELLO, risalente al periodo medioevale, è stato predisposto apposito bando di affidamento.
ASILO NIDO: lavori di ristrutturazione completati ed inaugurati 11 febbraio 2017.
SCUOLA MEDIA: finanziati i lavori di messa in sicurezza dell’edificio, per un importo di € 281.000.
Argomento atavico quello dei TRALICCI DI ALTA TENSIONE, siti nella zona alta del centro abitato, dove circa trent’anni fa perse la vita tragicamente, a causa di essi, un giovane.
Per lo spostamento dI questo elettrodotto, mi sono recato più volte a Roma, con spese a mio carico e, nonostante le gravissime difficoltà registrate, sono riuscito ad ottenere le autorizzazioni necessarie, che da tempo bloccavano l’iter procedurale nazionale. Il progetto di spostamento dei tralicci, munito dei visti e pareri nazionali, veniva inviato alla Regione Siciliana, ove subiva un arresto, indipendente dall’azione di questa Amministrazione, perché attraversava “aree paesaggistiche protette”. Dopo, non poche difficoltà, la Regione Siciliana con Legge n. 16 del 11 agosto 2017, art. 48, ha permesso il superamento dei vincoli. Allo stato attuale, sono in corso tavoli tecnici per rendere esecutivo il progetto di che trattasi, già munito di tutti i necessari vincoli e pareri. RACCOLTA DIFFERENZIATA: Cammarata fa parte dell’A.R.O.,con San Giovanni Gemini, ed ha sollecitato costantemente l’Impresa aggiudicataria per avviare il servizio che dovrebbe partire il 25 settembre corrente. Obiettivamente, parte del tempo perso, oltre alle responsabilità dell’Impresa, è stato causato: dal ricorso presentato da un’ Impresa partecipante, dal ritardo per aver consegnato il CCR e dalla definizione della problematica legata al personale dipendente.
SERVIZIO CIVILE NAZIONALE: due progetti finanziati, uno già avviato, l’altro in fase di avviamento. Le competenze tecniche e la progettazione sono state pagate con l’indennità di carica del Sindaco e degli Amministratori che,sin dall’insediamento, l’hanno decurtata del 25%.
SERVIZIO CIVICO: nonostante le note difficoltà finanziarie, abbiamo mantenuto questo servizio sia per venire incontro ai cittadini con difficoltà economiche e sia per assicurare servizi indispensabili al Comune. Nell’anno 2016 sono stati avviati, per tale servizio, 126 cittadini. Nell’anno in corso (fino al mese di agosto), hanno usufruito del servizio 82 persone.
CONSULTA GIOVANILE: è stata costituita il 2 dicembre 2016, onde attuare un maggiore coinvolgimento dei giovani nella politica locale.
STRUTTURE PER LA ZOOTECNIA: Questa Amministrazione ha già concesso alla Cooperativa “Tumarrano”, costituita da diverse aziende insistenti in Cammarata, oltre 1.000 mq. dello stabile comunale di contrada “Passo Barbiere”, per il conferimento e la trasformazione del latte proveniente dagli allevamenti del territorio. Per quanto concerne la CENTRALE interprovinciale del latte, da sorgere in Cammarata, contrada “Tumarrano”, dove già si ha la disponibilità dell’area: è stato presentato apposito emendamento non recepito in fase di approvazione delle finanziarie. È, comunque, intendimento di questa Amministrazione percorrere tutte le strade possibili al fine di realizzare una così importante struttura.
VERDE PUBBLICO: è stata data particolare attenzione al decoro urbano, piantumando rose e fiori nelle aiuole, spazi verdi e piazze comunali. Piantumati, anche, alberi di tiglio in Piazza Giolitti e via Caduti in Guerra.
È stato istituito lo Sportello Unico delle Attività Produttive (S.U.A.P.).
MERCATO GIANGUARNA, istituito da questa Amministrazione sempre per rivalutare l’omonimo quartiere.
VIABILITÀ RURALE: le esigue risorse finanziarie comunali sono state totalmente impegnate per intervenire sulle strade agricole in stato di assoluto abbandono. In collaborazione con gli agricoltori sono stati fatti importanti ed efficienti interventi che hanno assicurato la transitabilità nel vasto territorio comunale. Sono stati eseguiti, inoltre, lavori di sistemazione idraulica ed opere di consolidamento. Abbiamo piantumato 2.500 Eucalipti nelle contrade più a rischio di fenomeni franosi: “Casalicchio, Bocca di Capra” , ecc.
CENTRO STORICO: approvato lo studio sul centro storico, giusta L.R. n 13/2015. È stato approvato, altresì, il Regolamento e pubblicato il bando per la cessione volontaria di CASE DEL CENTRO STORICO. Siamo intervenuti presso l’ASP di Agrigento, riuscendo a far ristrutturare e mettere in sicurezza lo storico edificio “Oratorio dei Turchini”, che versava in pessime condizioni. Altro bene storico architettonico, che intendiamo ristrutturare e salvare è l’antica “Chiesa di San Giacomo” del quartiere di Gianguarna: Edificio di proprietà della Curia Arcivescovile di Agrigento ceduto all’Amministrazione, su richiesta della stessa. Abbiamo partecipato al progetto della “Magna Via FRANCIGENA”, che sta riscuotendo un grandissimo interesse tra i molti Pellegrini e turisti.
CONSORZIO ACQUEDOTTO SAN MICHELE: È stato abolito da questa Amministrazione perché comportava consistenti spese a carico del bilancio comunale, trasferendo la gestione al Comune.
LAVORI PUBBLICI: Ultimati tutti i lavori avviati dalla precedente Amministrazione e quelli posti in essere da Questa. Opere finanziate da appaltare: consolidamento zona “Sant’Agostino – Terrarossa” € 3.600.000, finanziate dal Commissario Delegato. Consolidamento area prossimità Via Roma – Palazzo Comunale, finanziato dallo stesso Commissario Delegato, importo € 2.380.000. È stato pubblicato il bando per l’assegnazione degli ALLOGGI POPOLARI. È in corso la sostituzione di lampade a vapore con lampade SAP lungo l’intera RETE DI ILLUMINAZIONE pubblica, i cui lavori vengono eseguiti dal personale, dipendente del Comune. A causa delle assai precarie condizioni finanziarie, i lavori di manutenzione delle RETI IDRICHE e FOGNALI vengono effettuati dai dipendenti comunali. Sono stati effettuati monitoraggi e controlli, con postazioni fisse, dell’INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO di concerto con l’ A.R.P.A., avviati il 13 aprile 2016, operando successivi interventi. Sento di rivolgere un sincero ringraziamento a tutti i miei concittadini i quali hanno compreso la grave difficoltà finanziaria che stiamo vivendo e, però, hanno piena consapevolezza che stiamo operando bene e nell’interesse della nostra Cammarata e dei Cammaratesi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.