fbpx
Cultura Salute

Expo 2015: un convegno sfata il “mito dei nutrienti cattivi”

back_to_basics_smarksthespotsQuale cibo fa bene? Quale bisogna evitare per non danneggiare la nostra salute? Queste sono domande “amletiche” che si si pongono da generazioni i più grandi studiosi sul tema dell’alimentazione.

Quesititi, questi, che hanno offerto lo spunto di partenza del meeting “Back to Basics” organizzato da Soremartec a Expo 2015.
Un vero e proprio convegno scientifico di approfondimento in materia alimentare e nutrizionale che è riuscito a sfatare diversi “miti”. Secondo la nutrizionista Maria Makrides “alla base del sovrappeso e del sottopeso c’è uno sbilanciamento tra calorie consumate e calorie ingerite”.

“La legge della termodinamica spiega che l’energia che prendiamo dal cibo deve essere bilanciata dall’energia che consumiamo. Se immagazziniamo più energia di quella che si smaltisce, il rischio è il sovrappeso”. L’equilibrio è fondamentale in qualsiasi regime alimentare nel mondo. Proprio il concetto di dieta equilibrata è al centro di “Back to basics”. Significativo, in questo specifico campo, il contributo di Robert Gibson dell’università di Adelaide: “Uno dei più grandi errori che abbiamo fatto negli anni – ha spiegato – è stato quello di demonizzare un singolo nutriente. Sono tante le linee guida che si concentrano su questo aspetto. Il cibo va considerato nella sua complessità e all’interno di modelli alimentari”

Secondo molti esperti che si sono confrontati a Milano l’approccio riduzionista che punta l’indice contro singoli nutrienti è superato. Oggi bisogna adottare una visione olistica sul tema dell’alimentazione, come ha sottolineato Luc Tappy, dell’Università di Losanna.

“Nutrirsi fa parte della nostra vita, come lo fanno parte diversi comportamenti come l’attività fisica e la gestione dello stress”. Il suo intervento si è concentrato sullo zucchero, un elemento finito nel mirino di tante politiche nutrizionali. “Lo zucchero è presente in qualsiasi dieta, è presente nel cibo che si trova in natura – ha spiegato – Da quando esiste, l’uomo mangia zucchero, lo zucchero dà energia. Quindi non è un ingrediente nocivo o pericoloso. E’ vero però che negli ultimi venti anni il consumo di zucchero è molto aumentato. E come per qualsiasi nutriente, quando ne mangi troppo, possono esserci effetti negativi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.