fbpx
Apertura Cronaca Regioni ed Enti Locali

Furto in appartamento e danneggiamento: giovane licatese finisce ai domiciliari

Nelle scorse giornate, a Licata la Polizia di Stato nel corso di attività di polizia di prevenzione dei reati procedeva all’arresto di un giovane licatese colto in flagranza di reato.
Gli uomini del Commissariato di P.S., su disposizione della locale S.O. si recavano presso un immobile del centro cittadino dove, poco prima, era stato segnalato un furto in atto all’interno di un appartamento. Il personale operante, accortosi che il portone d’ingresso era socchiuso e che dall’abitazione segnalata provenivano rumori, non giustificati dall’ora tarda e dal fatto che la casa risultasse disabitata, decideva di entrare. Il giovane, vistosi scoperto, decideva di abbandonare la refurtiva e fuggire da una finestra per sottrarsi all’arresto.

Tuttavia, all’esterno dell’abitazione vi era un componente la pattuglia che gli intimava di fermarsi ed arrendersi, pertanto, il giovane desisteva dalla fuga e veniva arrestato. L’uomo con precedenti specifici di polizia, attesa la flagranza, veniva deferito alla Procura in stato di arresto per i reati di danneggiamento e furto aggravato tentato e condotto presso le camere di sicurezza del Commissariato di P.S. di Palma di Montechiaro. A seguito dell’udienza, il giudice del Tribunale di Agrigento convalidava l’arresto e disponeva la misura cautelare degli arresti domiciliari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.