fbpx
Curiosità Italia

L’anello di fidanzamento: guida alla scelta di una vita

anello1Ok, ormai avete deciso, è lei la donna giusta per voi e siete pronti per il grande passo, all’appello manca solo l’anello, ma come scegliere l’anello di fidanzamento giusto?

Alcuni sono fortunati, perché possono regalare alla propria amata l’anello di famiglia, che oltre a fare sempre una bella figura, ha un grande valore affettivo, ma per tutti gli altri?
Beh se state per fare la proposta alla vostra amate e navigate ancora in alto mare, leggete questa guida che vi aiuterà sicuramente a schiarirvi le idee e a far felice la vostra futura sposa.

Passo n.1: il budget.
Un’antica tradizione vuole che l’anello di fidanzamento abbia il costo di due mesi di stipendio. Al giorno d’oggi questa tradizione non esiste più e non è obbligatorio spendere tutti questi soldi, ma regolatevi in base alle vostre disponibilità, tanto è il gesto quello che conta no?

Passo n.2: scegliere lo stile.
Per scegliere lo stile dell’anello dovete fare attenzione allo stile della vostra ragazza. Se a lei piacciono cose particolari o estrose, allora anche l’anello dovrà essere particolare magari con qualche decoro che lo renda più appariscente. Se, al contrario, lo stile è molto semplice, ovvero non indossa mai cose appariscenti, allora l’anello dovrà essere abbastanza sobrio.

Passo n.3: la pietra.
La pietra che di solito viene utilizzata è il diamante, ma ovviamente il costo del diamante è maggiore. Se non volete spendere molto potete scegliere anche altre pietre, come lo zaffiro, lo smeraldo, il rubino ecc. Se il vostro budget è molto ridotto potete optare anche per lo zircone, una pietra sintetica, trasparente, non eguagliabile al diamante, ma che ha una bella resa comunque.

Passo n.4: scegliere il diamante giusto.
Se la vostra scelta ricade sul diamante, sappiate che per risparmiare qualcosina potete acquistare il diamante a parte e poi farlo incastonare sull’anello.
Il diamante è una pietra naturale, quindi non è perfetta, più imperfezioni ha e minore sarà il suo costo. Le imperfezioni sono invisibili ad occhio nudo, quindi, per risparmiare qualcosa potete prendere un diamante più “imperfetto” e magari più “brillante”.

Passo n.5: la fascia.
Una volta scelta la pietra è il momento della fascia. Il materiale tra cui scegliere è l’oro, il platino e l’argento. Per scegliere il colore dovete far riferimento ai gusti della vostra ragazza.

Passo n.6: negozio fisico o online?
Nelle gioiellerie online si trovano maggiori offerte, ma fate attenzione alle truffe. Che voi acquistiate in un negozio fisico o sul web, la cosa importante è che vi venga rilasciato un certificato di garanzia.

Passo n.7: fatevi accompagnare.
Se nonostante tutto siete ancora molto indecisi, fatevi accompagnare da qualcuno che conosce bene la vostra ragazza, come la mamma, un’amica, una sorella ecc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.