fbpx
Apertura Cronaca

Naro, disabile incatenato: gip convalida gli arresti

Il giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Agrigento, Luisa Turco ha convalidato gli arresti per i due tutori del giovane disabile segregato ed incatenato ad una caviglia.

Per i due zii del disabili, il giudice ha disposto la custodia cautelare in carcere. Secondo le prime indiscrezioni, pare che i due si siano giustificati, parlando di precedenti episodi dove il ragazzo si sarebbe allontanato facendo perdere le proprie tracce, per poi ritrovarlo giorni dopo in altre regioni d’Italia. Sparizioni che, sembrerebbe, sarebbero anche state al centro di ricerche da parte della trasmissione televisiva “Chi l’ha visto”.

I due tutori sono accusati di maltrattamenti e sequestro di persona. L’arresto è stato effettuato dai militari dell’Arma dei Carabinieri dopo un’operazione condotta dal procuratore capo di Agrigento, Luigi Patronaggio e dal pm Gloria Andreoli.

Si è trattato di un’operazione che ha segnato molto anche i Carabinieri che si sono sentiti animati da una forte energia, derivante dalla rabbia e da un forte sentimento di affetto nei confronti di quel ragazzo più sfortunato. I militari, infatti, hanno fatto una colletta e lo stanno andando a trovare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.