fbpx
Cultura Dal Mondo Regioni ed Enti Locali

Successo del Basso Baritono Salvatore Salvaggio in Norvegia

Unico artista straniero,  nel ruolo di “Gianni Schicchi” ha incantato il pubblico del Stavanger Konserthus.
La produzione parte da un progetto di Opera Rogaland uno tra i più prestigiosi enti lirici norvegesi che ha proposto il titolo di Gianni Schicchi di Puccini in occasione del 700 anniversario dalla morte di Dante Alighieri.
L’evento ha visto la collaborazione dell’Università di Musica di Stavanger dove il maestro Salvaggio ha tenuto una masterclass con gli studenti della classe di canto lirico.
Il cast artistico del “Gianni Schicchi”, composto prevalentemente da cantanti norvegesi, ha visto come unico artistica straniero nonché protagonista dell’opera nel ruolo principale di Gianni Schicchi, il basso baritono Salvatore Salvaggio che ha ottenuto uno strepitoso successo di pubblico e di critica.
L’orchestra è stata diretta dal maestro siciliano Salvatore Scinaldi, mentre la regia è stata curata da Einar Bjørge.
La direzione artistica era del celebre soprano norvegese Elizabeth Norberg-Schulz.
Salvaggio, ricordiamo, ha già nel suo attivo numerosi concerti e recital in tutta Italia e nel mondo. All’estero ha cantato fra l’altro a Genk e Liegi in Belgio, a Londra e Peterborough in Inghilterra, a Lamia in Grecia, a Montreal in Canada e a Berlino e Wolfsburg in Germania.
Poi, nel 2018, una lunga tournee in Cina a Pechino, Chengdu, Yanchuan, Wanning, Zhenjiang, Qing Shui Wan , Haikou, Puyang, Shanghai.
Un successo planetario grazie alla sua estensione vocale di Basso Buffo: “La caratteristica del mio registro – spiega il cantante – è una voce agile e leggera, propensa alla recitazione. Basso buffo è una vocalità che prende piede alla fine del Seicento ed i primi del Settecento con i primi intermezzi buffi. Sono delle opere che vanno in scena a cavallo tra il primo e secondo atto per allietare il pubblico nelle pause delle opere serie. Il repertorio, però, piacque più delle opere serie ed inizio, così, ad avere una propria autonomia”. Nelle opere liriche ci sono tantissimi personaggi buffi: Basso comico, ad esempio, sono Don Bartolo nel Barbieri di Siviglia, Don Pasquale, Don Annibale Pistacchio o Dulcamara in Donizetti,
Per questa sua straordinaria attività all’estero è stato anche nominato “Ambasciatore di Agrigento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.