fbpx
Cultura Regioni ed Enti Locali

Teatro Andromeda, la serata speciale al tramonto con i Mattanza ed i talenti della Valle dei Templi

andromeda1È senza dubbio uno dei posti più suggestivi della Sicilia, il teatro Andromeda, il teatro più alto del mondo, sito a Santo Stefano Quisquina, in provincia di Agrigento.

Anche quest’anno il teatro costruito dall’artista Lorenzo Reina, apre le porte ad un evento speciale, illuminato dalle dolci luci del tramonto. È in programma il prossimo venerdì 4 agosto una serata di arte e musica, ma anche di buon cibo e di pittura.

La serata condotta dal giornalista Rai Giovanni Taglialavoro, avrà inizio alle 18 con la consegna del premio Andromeda, il premio dedicato ai Talenti Umbratili giunto alla quarta edizione e che quest’anno è stato assegnato alle archeologhe del Parco archeologico e paesaggistico della Valle dei templi, Valentina Caminneci, Maria Concetta Parello e Maria Serena Rizzo e all’avvocato Stefano Vivacqua. Il premio, che consiste in una scultura dell’artista Lorenzo Reina, vuole riconoscere quei talenti che non si espongono al pubblico e che tuttavia spiccano inevitabilmente per profondità, originalità del loro sguardo sulla condizione umana del nostro tempo e del nostro territorio.

Dopo la premiazione seguirà l’intensa performance musicale dei Mattanza, una band che da anni diffonde un repertorio originalissimo, capace di intrecciare la tradizione popolare calabro-sicula con la freschezza della modernità, attraverso la ricerca e la valorizzazione di testi antichi rielaborati in chiave contemporanea. “Un popolo senza storia è come un albero senza radici. È destinato a morire”, recitano i musicisti a conclusione di ogni concerto indicando quale sia la vera mattanza da evitare.

Sono diverse le occasioni in cui la band ha ottenuto riconoscimenti di pubblico come il Cous Cous Fest, a San Vito Lo Capo e il Kalàka Folkfestival di Miskolc, in Ungheria, a “Lamezia Demofest” dove sono stati premiati con l’“Etnodemo Award” come miglior gruppo etnico della trasmissione “Demo” di Radio1 Rai. La serata continuerà anche dopo il concerto, verso le ore 21 infatti verrà inaugurata la mostra di pittura “Rovi” del Maestro Alfonso Leto in esposizione alla Torre della fattoria dell’Arte. Alle 21,30 per chi volesse, sarà possibile continuare la piacevole serata, cenando in Fattoria con le “pizze a vampa” realizzate con i migliori prodotti dell’azienda. Per info e prenotazioni: 388 1203296; 389 7960691.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.