fbpx
Cronaca Spalla

Aragona, possedeva quadri settecenteschi rubati: 74enne a giudizio

Era stato trovato in possesso di due quadri del Settecento risultati trafugati alcuni anni addietro dalla Chiesa Madre di Aragona.

Dopo il ritrovamento, lo scorso 8 luglio, da parte dei militari dell’Arma dei Carabinieri, il pubblico ministro ha disposto la citazione diretta a giudizio per un 74enne.

Come si ricorderà, la particolarità dei soggetti raffigurati ha spinto i militari a chiedere al proprietario dell’abitazione di fornire chiarimenti circa la loro provenienza. Insospettiti dalle giustificazioni incoerenti addotte, i carabinieri provvedevano a sequestrare i due dipinti per eseguire ulteriori accertamenti. Interessata la sovrintendenza dei beni culturali di Agrigento, si accertava che i due dipinti, insieme ad altri 12 appartenevano alla chiesa madre di Aragona ed erano stati da loro catalogati nel 1997 a seguito di opere di restauro.

Inoltre, nel luglio 2013 dovendo allestire una mostra, funzionari della sovrintendenza eseguirono una ricognizione presso la chiesa madre, accorgendosi che due dei 14 dipinti restaurati e catalogati nel 1997 non erano più presenti.

Accertato quindi che i due dipinti risultavano essere oggetto di furto, F.A. veniva deferito per i reati di ricettazione di opere d’arte ed impossessamento illecito di beni culturali appartenenti allo Stato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.