fbpx
Cronaca Regioni ed Enti Locali Spalla

Frodi on-line, a Favara più di 200 denunce

E’ via vai nella Tenenza dei Carabinieri di Favara di possessori di carte Postepay che si trovano a dover fare i conti con dei soldi in meno sulle proprie carte per addebiti di pagamenti non autorizzati.

Il triste fenomeno è a livello nazionale e nella sola Favara sono già più di 200 le denunce presentate ad oggi.

Si tratta, in linea di massima, di addebiti dai 4 euro agli 8 euro, che purtroppo si ripetono ai danni di singoli clienti.

Sono arrivati a truffare singole persone fino a 7-10 volte in 24 ore e fino ad arrivare a sottrarre 60 euro al giorno e per più giorni.

Le truffe sarebbero avvenute con addebiti non autorizzati su carte Postepay Standard, Evolution e altre tipologie, così come le ricaricabili come N26.

Per difendersi è bene scollegare il metodo di pagamento da GooglePay o ApplePay, nel caso in cui sia associato. Può capitare, purtroppo, di ritrovarsi addebiti non autorizzati anche senza avere la carta collegata.

Di immediato bisogna segnalare a Poste Italiane e chiedere il blocco della carta, sporgere denuncia contro ignoti ed infine richiedere il rimborso della somma che è stata illecitamente sottratta.

fonte SiciliaOnPress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.