fbpx
Lavoro

Idoneità con limitazioni alla mansione, parliamone

Spesso si discute in merito ai giudizi di idoneità con limitazioni alla mansione ed in generale in relazione alla sorveglianza sanitaria. Abbiamo approfondito il discorso legato ai giudizi di idoneità con limitazioni alla mansione prendendo spunto da un articolo presente nel blog della società Sicurya e facendo due chiacchiere con i loro tecnici.

Cos’è Sicurya?

Sicurya Srl è una società che si occupa di offrire consulenza alle aziende in materia di sicurezza e prevenzione sul lavoro. Non solo, grazie alle nostre risorse interne riusciamo a garantire una serie di servizi completi alle aziende seguite così da offrire loro una piena tranquillità nei confronti di questi aspetti.

Offriamo infatti anche consulenza ambientale ed in materia antincendio. Ci troviamo a gestire molto spesso situazioni in cui vi sono delle idoneità con limitazioni alla mansione e ci occupiamo anche della formazione in materia di sicurezza. Possiamo anche portare avanti indagini strumentali di vario tipo. Per maggiori informazioni vi invitiamo a visitare il nostro sito internet o a contattarci direttamente.

Riguardo la sorveglianza sanitaria invece, cosa può dirci?

Nel corso della nostra attività lavorativa siamo quotidianamente impegnati in vari tipi di confronto con le figure della sicurezza. Tra queste anche il medico competente, insieme al quale portiamo avanti il processo di valutazione dei rischi. In particolare in caso di idoneità con limitazioni alla mansione in merito ad uno specifico rischio professionale.

E’ molto importante infatti coinvolgere sempre ed in modo costante tutte le figure della sicurezza. In caso contrario, il rischio che si corre è quello di non riuscire a garantire un adeguato livello di sicurezza a tutti i lavoratori. Di conseguenza, questo avrà delle ripercussioni sull’intera realtà aziendale.

Idoneità con limitazioni alla mansione, di cosa si tratta?

Il medico competente in azienda si occupa di portare avanti l’attività di sorveglianza sanitaria. Tale attività si sintetizza nella espressione dei giudizi di idoneità alla mansione specifica.

Infatti nei luoghi di lavoro vi saranno varie mansioni e si potrà supporre che ogni posto di lavoro avrà i suoi rischi. Tali rischi possono generare a volte anche dei veri e propri problemi di salute.

Per questo motivo si rende necessario attivare una sorveglianza sanitaria con la previsione di una visita periodica fatta ai lavoratori. Le condizioni di salute del lavoratore possono essere infatti compromesse dalla continua esposizione a questi fattori di rischio.

Dal momento che deve essere garantita la migliore tutela possibile si ricorre quindi all’effettuazione di una visita medica. A valle di questa visita medica viene rilasciato il cosiddetto giudizio di idoneità.

Sostanzialmente possono verificarsi vari casi distinti. Il medico rilascia un giudizio di idoneità alla mansione o un giudizio di inidoneità. Quest’ultimo può essere temporaneo o permanente.

In diverse circostanze però il giudizio del medico competente può prevedere una sorta di idoneità parziale. Ovvero con prescrizioni o limitazioni. Tale giudizio di idoneità con limitazioni alla mansione viene dato per motivi di salute.

Infatti ad esempio durante il lavoro può capitare col passare degli anni che le condizioni di salute di un lavoratore varino. Questo potrebbe indurre il medico, al fine di garantire una tutela adeguata a fornire questo tipo di giudizio.

Dal punto di vista pratico di cosa stiamo parlando?

Una prima cosa che è bene chiarire è che un giudizio di idoneità con limitazioni alla mansione non è un giudizio di inidoneità. Dunque in questa situazione il lavoratore ben potrà continuare a fare il lavoro che ha sempre svolto.

Andando poi sul pratico si tratta di regole fornite dal medico che vanno rispettate durante lo svolgimento del proprio lavoro. Queste regole possono toccare vari aspetti che vanno dall’organizzazione del lavoro fino alle misure più squisitamente tecniche.

Ad esempio il fatto di non assumere una certa posizione, quale quella eretta, per un tempo continuativo superiore ad un certo limite fissato. Oppure, il fatto di non poter movimentare carichi che abbiano un peso superiore ad un certo valore.

Ancora, una limitazione potrebbe essere data dal fatto che il lavoratore non può svolgere un certo turno di lavoro, ad esempio quello notturno.

Si tratta dunque, in buona sostanza, di misure previste dal medico competente per rendere lo svolgimento della mansione compatibile e, soprattutto, sicuro con le condizioni di salute del lavoratore.

Come deve comportarsi l’azienda in caso di idoneità con limitazioni alla mansione?

In queste situazioni l’azienda ha l’obbligo di rispettare le limitazioni previste dal medico competente nel giudizio di idoneità. C’è poco da fare, anzi fortunatamente si tratta di una di quelle poche situazioni in cui la norma è chiara e non lascia adito a dubbi.

L’azienda, nella persona del datore di lavoro, deve rispettare tutte le idoneità con limitazioni alla mansione indicate dal medico nei relativi giudizi. Detto questo però riteniamo opportuno anche fare una precisazione non indicata in modo chiaro nella norma ma, piuttosto, dettata dal buon senso.

Cioè che è evidente il fatto che il medico competente, nel fornire li limitazioni che riterrà opportune, dovrà pur sempre tener conto dell’organizzazione aziendale e del tipo di lavoro svolto. Fortunatamente non spesso ma talvolta capita infatti di doversi commisurare con delle limitazioni che sono assolutamente estranee al contesto pratico aziendale.

Ciò non dovrebbe accadere poiché il medico competente dovrebbe conoscere bene l’azienda, le varie mansioni svolte ed i relativi rischi. Dunque ben dovrebbe essere in grado di saper dettare le indicazioni opportune tenendo il “timone” nella giusta direzione.

Se da un lato infatti è necessario dare una limitazione ben venga. D’altro canto però, nel suo rilascio bisogna sempre tenere conto della quotidiana vita pratica svolta in azienda. Altrimenti si corre il rischio di prevedere delle limitazioni che possono comportare uno stravolgimento dei processi produttivi. Questo può mettere in grosse difficoltà l’azienda stessa.

Ecco, il medico è chiamato anche a fare questo tipo di attività. Ponderare le limitazioni che è possibile dare tenendo conto della realtà produttiva e della mansione svolta dal lavoratore. In caso contrario la idoneità con limitazioni alla mansione rischia di diventare un boomerang e da elemento “positivo” si può trasformare in un “grosso problema” per entrambe le parti coinvolte. Cioè l’azienda ed il lavoratore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.