fbpx
Osservatorio consumatori

Mercato dell’auto aggiornato a novembre 2018

Continua il trend positivo del mercato delle auto usate che può contare sulla spinta delle nuove tecnologie che hanno portato notorietà e successo all’intero comparto.

Il 2018 si è dimostrato un anno particolarmente favorevole per un comparto in crescita da diversi anni, grazie anche alle novità che arrivano dalla rete per la vendita soprattutto, anche se a novembre 2018 c’è stata una lieve flessione per quanto riguarda le immatricolazioni.

A novembre sono state immatricolate in Italia 146.991 vetture con un calo del 6,31% sullo stesso mese del 2017. Negli undici mesi sono state vendute 1.785.722 auto, il 3,46% in meno dello stesso periodo dell’anno scorso.

Nell’undicesimo mese dell’anno sono stati registrati 374.356 trasferimenti di proprietà di auto usate, con una variazione di -3,60% rispetto a novembre 2017, quando ne sono stati registrati 388.346. Un dato significativo rispetto al mese di ottobre dove sono stati registrati 422.715 trasferimenti di proprietà di auto usate, con una variazione di +0,28% rispetto a ottobre 2017, quando erano stati 421.527.

Tornando al numero complessivo, nel periodo di gennaio-novembre 2018 sono stati registrati 4.088.999 trasferimenti di proprietà di auto usate, con una variazione di -3,11% rispetto a gennaio-novembre 2017, durante il quale ne furono registrati 4.220.118.

Ma quali sono le auto più vendute quest’anno? Il 2018 ci ha consegnato un dato piuttosto chiaro: le auto con alimentazione diesel sono nettamente in calo. Nonostante ciò nella classifica delle auto più vendute a novembre 2018 spicca la Fiat Panda che si conferma al primo posto, davanti alla Lancia Ypsilon e la Renault Clio. Nella classifica delle dieci auto più vendute troviamo anche la Toyota Yaris, la Jeep Renegade, Dacia Sandero, Fiat 500X, Jeep Compass, Volkswagen Golf e la Citroen C3.

Tornando alla questione del diesel, questo settore perde oltre 1/4 dei suoi volumi e, cedendo 11,4 punti di quota, si ferma nel mese al 45,1% del totale mercato, a causa di una riduzione delle vendite generalizzata in tutti i canali: privati, noleggio e società. Nel cumulato la flessione delle auto diesel vendute è dell’11,9%, con una quota al 51,8%.

Nel mese di novembre crescono le altre motorizzazioni: in questi trenta giorni, infatti, c’è stato un incremento del 26,7% delle vendite della benzina, che sale al 40,7% di quota, crescendo di oltre 10 punti (+5,8% negli 11 mesi, al 34,8% di rappresentatività). In aumento del 17% anche le immatricolazioni delle vetture ibride, al 5,4% di quota nel mese (+1,1 p.p.) e al 4,5% nel cumulato gennaio-novembre (+1,2 p.p. con un incremento dei volumi del 31,2%).

Cala la vendita delle auto a metano che scende all’1,3% di quota (2% di rappresentatività negli 11 mesi, dove mantiene un’ottima crescita del 20,4%); in calo del 6,2% il Gpl che conferma la sua quota al 7,1% nel mese e al 6,5% nel cumulato.

Continua l’incremento delle vendite di auto elettriche: +200% in novembre (+308 unità) grazie all’ottimo andamento in tutti i canali di vendita (+154,5% in gennaio-novembre), allo 0,3% di quota sia nel mese sia nel cumulato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.