fbpx
Regioni ed Enti Locali

Operativo lo Sportello ascolto di aiuto e sostegno psicologico del Distretto Socio-Sanitario D7

È operativo lo Sportello ascolto di aiuto e sostegno psicologico a disposizione di studenti, genitori e insegnanti delle scuole dei comuni appartenenti al Distretto Socio-Sanitario D7.

Le attività dello sportello erano previste inizialmente di presenza. Per garantire il servizio in questo momento di pandemia in cui tanti istituti sono chiusi, è stata attivata anche la modalità telematica. Sono già in ascolto le psicologhe Gaia Monastero, Ivana Piazza, Floriana Maniscalco, Alfonsa Russo.

“Lo Sportello ascolto – spiega l’assessore alle Politiche Sociali del Comune di Sciacca Gisella Mondino – è uno spazio riservato, protetto per condividere e superare le proprie paure, i propri disagi i momenti di difficoltà personali, in famiglia, a scuola, in società. In questo momento, difficile per tutti, con il virus che ha stravolto le nostre vite, il confronto con lo psicologo assume un’importanza di maggior rilievo”.

Il progetto del Distretto Socio-Sanitario D7 vede coinvolte diverse istituzioni: i comuni di Sciacca (capofila), Caltabellotta, Santa Margherita di Belice, Montevago, Menfi e Sambuca di Sicilia; l’Asp di Agrigento con il Servizio di Neuropsichiatria Infantile e dell’adolescenza, l’Ufficio di educazione e promozione alla salute, i consultori familiari; gli istituti scolastici del territorio: i comprensivi Dante Alighieri e Mariano Rossi di Sciacca, Santi Bivona di Menfi, Edmondo De Amicis di Caltabellotta, Fra Felice di Sambuca, Tomasi di Lampedusa di Santa Margherita e Montevago; la secondaria Agostino Inveges di Sciacca; gli istituti superiori Amato Vetrano, Don Michele Arena, Tommaso Fazello e Enrico Fermi di Sciacca.

A gestire lo Sportello, con la propria equipe di psicologhe, è l’Istituto Walden di Menfi che si è aggiudicato il servizio a seguito di bando pubblico.

Coordinatrici del progetto sono la sociologa della Neuropsichiatria Infantile e dell’Adolescenza dell’Asp di Sciacca Aurelia La Bella e l’assistente sociale della Walden Lucia Alessi.

Per informazioni, è stata attivata la seguente email: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.