fbpx
Regioni ed Enti Locali

Ribera diventa “Plastic Free”

Con ordinanza sindacale n. 14 del 01.04.2019 il Sindaco Carmelo Pace dice stop, in maniera graduale così come specificato nell’ordinanza, alla vendita e l’uso di piatti, bicchieri, posate, coppe, ciotole, aste per palloncini di plastica non compostabile, nonché di bastoncini cotonati cotton fioc in materiale plastico non biodegradabile.

Dal 2 maggio 2019 è fatto obbligo agli esercenti sul territorio comunale, alle attività commerciali, artigianali e di somministrazione di alimenti e bevande di distribuire ai clienti sacchetti da asporto monouso in materiale non biodegradabile e non compostabile è’, altresì, consentito l’utilizzo delle eventuali scorte di sacchetti da asporto monouso in materiale non biodegradabile e non compostabile, giacenti nei magazzini, non oltre il 31 maggio 2019.
E’ fatto divieto a partire dal 1° giugno 2019 la vendita e l’utilizzo di sacchetti di colore nero.

E’ fatto divieto, a decorrere dal 01 luglio 2019, ai titolari della ristorazione, quali bar, pub, birrerie, ristoranti, pizzerie, paninerie, paninerie, take away, rosticcerie, friggitorie, negozi mobili e attività similari (inclusi gli stabilimenti balneari e i chioschi), aventi quale finalità la somministrazione di alimenti e bevande, nonché gli esercizi commerciali di generi alimentari ed ogni altro esercizio e centro vendita abilitato alla commercializzazione di stoviglie per alimentari, l’utilizzo o la distribuzione di “materiale monouso” non biodegradabile e non compostabile, come, per esempio:
 posate (forchette, coltelli, cucchiai e bacchette);
 piatti (di qualsiasi forma e dimensione);
 bicchieri (di qualsiasi forma e dimensione);
 coppe, coppette, ciotole e ciotoline;
 cannucce;
 mescolatori per bevande;
 aste per palloncini;
 bastoncini cotonati cotton fioc.
La decorrenza del 1° luglio 2019 è differita al 31.05.2020 per le mense scolastiche ed ospedaliere, al fine di completare l’adeguamento delle attrezzature di confezionamento dei pasti.

È fatto divieto, a partire dal 1° luglio 2019, ai commercianti, ai privati, alle associazioni, ai comitati, agli enti, in occasione di feste pubbliche e sagre, distribuire al pubblico “materiale monouso” del tipo non biodegradabile e non compostabile (posate, piatti, bicchieri, coppe, coppette, ciotole, ciotoline, cannucce, mescolatori per bevande, aste per palloncini, bastoncini cotonati cotton fioc),.
È fatto obbligo, a partire dal 01 ottobre 2019, a tutti i residenti, turisti e visitatori di questo Comune, di utilizzare esclusivamente “materiale monouso” del tipo biodegradabile e compostabile (sacchetti da asporto, posate, piatti, bicchieri, coppe, coppette, ciotole, ciotoline, cannucce, mescolatori per bevande, aste per palloncini, bastoncini cotonati cotton fioc).

“Obiettivo è quello di promuovere e soddisfare i necessari criteri di riciclo, sulla base della riduzione della produzione dei rifiuti e delle conseguenti emissioni inquinanti con notevoli rischi ambientali” – afferma il Sindaco.
“Era doveroso avviare un percorso che coinvolgesse i nostri cittadini in un progetto di protezione e salvaguardia della natura e della salute. Si tratta di un piccolo, ma importante primo passo perché anche a Ribera si arrivi a una limitazione all’uso della plastica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.