fbpx
Regioni ed Enti Locali

Seduta produttiva del Consiglio Comunale di Naro

Presieduto da Maria Teresa Geraci, il Consiglio Comunale ha approvato entro i termini di legge i regolamenti tributari e le relative tariffe ed aliquote per l’anno corrente.
I regolamenti sono quello generale delle entrate, quello sulla TARI e quello sull’IMU.

In particolare, con questi regolamenti, sono state previste delle agevolazioni per i negozianti e i pubblici esercizi che non potuto svolgere la loro attività nel periodo marzo-maggio, mentre sono state mantenute le stesse tariffe e aliquote dell’anno precedente per tutte le altre utenze.
Per quanto riguarda l’IMU, il Consiglio Comunale ha preso atto della nuova normativa che ingloba la TASI nell’Imposta Municipale Unica.

Durante la seduta, hanno relazionato il sindaco Maria Grazia Brandara e l’assessore alle finanze Serena Cremona. Per la maggioranza, sono intervenuti la capogruppo Cristina Scanio e il consigliere Salvatore Todaro. Per la minoranza, sono intervenuti il capogruppo Enzo Giglio ed i consiglieri Lillo Licata e Rosalia Arnone.

I regolamenti sono passati con il voto favorevole della maggioranza e l’astensione della minoranza che avrebbe voluto rendere efficaci degli emendamenti che -seppure condivisi dalla minoranza- non sono stati approvati per motivi tecnico-giuridici.
Da rilevare che -data l’assenza giustificata del presidente del consiglio Lillo Valvo- ha presieduto e diretto i lavori consiliari la vicepresidente Maria Teresa Geraci che ha condotto lo svolgimento dell’adunanza con piglio deciso e determinazione concreta.

“Sono contenta – dichiara la Sindaca Maria grazia Brandara – dell’accoglienza riservata dal consiglio comunale -e in particolare dall’opposizione- al neo-assessore dottor Vincenzo Cavaleri e sono estremamente soddisfatta dello svolgimento dei lavori consiliari. E’stato infatti registrato un clima costruttivo che, così continuando, potrà migliorare decisamente i risultati della gestione politico-amministrativa.
Intanto, la Città incassa i risultati dei tre nuovi regolamenti tributari che consentono agevolazioni sia agli esercenti, sia agli studenti fuori-sede sia agli anziani soli.
Per il futuro, continuerò a coinvolgere e a confrontarmi con la minoranza, il cui apporto è spesso genuino e qualificato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.