fbpx
Apertura Cronaca Regioni ed Enti Locali

Tragedia a Palma di Montechiaro, incendio in edificio: muore bambina di 2 anni e 7 mesi

Una bambina di 2 anni e sette mesi muore dopo un incendio divampato poco prima delle ore 20 di ieri in un edificio di via San Giuseppe a Palma di Montechiaro.

Il rogo, probabilmente causato da un corto circuito elettrico, non ha lasciato scampo alla piccola per quella che può essere definita come l’ennesima tragedia a pochi giorni dai fatti di Ravanusa.

Palma di Montechiaro piange una vittima innocente. Il Sindaco del comune agrigentino, Stefano Castellino, intervenuto subito sul posto coi soccorritori ha annunciato di voler annullare tutte le manifestazioni natalizie e, nel giorno dei funerali, sarà lutto cittadino in memoria della piccola Ginevra.

Sin dai primi istanti era stata la mamma della piccola Ginevra a lanciare l’allarme, dicendo che la bambina era rimasta all’interno dell’appartamento.

Nell’edificio risiedevano nove persone, appartenenti ad uno stesso nucleo familiare. Le otto persone rimaste vive sono state subito allocate presso una struttura grazie alla collaborazione della cooperativa Sole, del gruppo comunale dei Falchi e della Croce Rossa.

Dopo l’incendio immediato l’intervento degli uomini dei Vigili del Fuoco dei distaccamenti di Agrigento e Licata, dei carabinieri e della Polizia di Stato. La procura della Repubblica di Agrigento ha aperto un fascicolo di inchiesta; l’unità immobiliare verrà sequestrata per consentire le indagini e capire l’esatta dinamica di quanto accaduto.

Il Sindaco ha annunciato che pagherà le spese del funerale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.