fbpx
Cronaca Spalla

Aggredisce e prende a calci la nipote perchè ha preso l’auto, arrestato un 46enne

Una ventunenne è stata ricoverata all’ospedale “San Giovanni di Dio” di Agrigento dopo essere stata aggredita e picchiata dallo zio, in viale Cannatello nel quartiere del Villaggio Mosè ad Agrigento.

L’uomo, un marocchino di 46 anni, già noto alle forze dell’ordine, l’avrebbe presa a pedate con degli scarponi di infortunistica. L’immigrato, è stato arrestato dalla polizia di Stato con l’accusa è di tentato omicidio. Pare che la causa scatenante dell’aggressione sia stato l’utilizzo, da parte della ragazza, di un’autovettura, per la quale le era stato di utilizzarla. La prognosi è di almeno 20 giorni ma resta però ancora da valutare il trauma che la ragazza ha riportato ad un occhio.

Fonte SiciliaOnPress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.