fbpx
Apertura Cronaca

Agrigento, fornitura di merce senza alcun pagamento: condannati due imprenditori

Condannati a otto mesi di reclusione due imprenditori agrigentini accusati di avere emesso degli assegni scoperti o protestati come presunto espediente per non pagare merce fornita e da destinare ad alcuni punti vendita.

Un presunto raggiro di oltre 200 mila euro che ha visto ora la condanna dei due, padre e figlio di 75 e 51 anni, dopo la denuncia da parte di due imprese, di cui una costituita parte civile nel processo.

I due imprenditori avrebbero infatti acquistato della merce, i cui contratti, inizialmente, sarebbero stati adempiuti, ma successivamente le nuove forniture sarebbero state oggetto di assegni protestati o post datati.

Per la difesa dei due non vi sarebbe stato alcun raggiro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.