fbpx
Cronaca Regioni ed Enti Locali

Agrigento, tentata estorsione ai danni di un imprenditore: oggi interrogatorio per i due arrestati

massimino militelloCompariranno dinnanzi il Gip del Tribunale di Agrigento, Francesco Provenzano, i due agrigentini arrestati con l’ipotesi di reato di tentata estorsione ai danni di un imprenditore.

Antonio Massimino e Liborio Militello, rispettivamente di 48 e 49 anni, saranno ascoltati al carcere “Petrusa” di Agrigento per l’interrogatorio di convalida degli arresti, scattati martedì scorso ad opera della Dia di Agrigento.

Come si ricorderà, i fermi sono stati disposti dal Procuratore aggiunto di Palermo Maurizio Scalia, che ha coordinato l’indagine con i pm Claudio Camilleri e Alessia Sinatra.

Secondo l’accusa, sarebbero state chieste somme di denaro e assunzioni di personale nel cantiere edile e negli uffici di una impresa, attraverso il “metodo mafioso”, impegnata nella costruzione di una palazzina. I due, secondo l’accusa, avrebbero effettuato almeno tre tentativi di estorsione aggravata.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.