fbpx
Apertura Cronaca

Anche l’assessore Tusa tra le vittime del disastro aereo in Etiopia: cordoglio dal mondo sociale e politico

Era diretto in Kenya l’assessore regionale ai Beni Culturali Sebastiano Tusa, tra i passeggeri dell’aereo precipitato in Etiopia.

La notizia è stata confermata dalla regione siciliana: l’assessore risulta quindi tra le otto vittime italiane.

Sgomento a Palermo e nella sede della regione. Tusa era diretto ad una riunione Unesco: l’aereo della Ethiopian Airlines, dopo sei minuti dal decollo, avrebbe accusato un’avaria ed il pilota aveva avuto via libera per l’atterraggio di emergenza. Ma è stato tutto inutile ed il mezzo si è schiantato a pochi chilometri da Addis Abeba.

La notizia ha raggiunto anche Agrigento nel pieno della giornata conclusiva del Mandorlo in Fiore 2019, la cui manifestazione finale è stata celebrata in forma ridotta con la sola consegna del Tempio D’Oro al gruppo della Bolivia.

Bandiere a mezz’asta in tutti gli uffici regionali. Lo ha disposto il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, in segno di lutto per la tragica scomparsa dell’assessore regionale ai Beni culturali, Sebastiano Tusa. A Palazzo d’Orleans le bandiere sono state già esposte a mezz’asta, lo stesso accadrà domani mattina in tutti gli uffici regionali.

“Se ne va un amico, archeologo di fama, uomo di cultura di alto profilo, un patrimonio di esperienza umana e capacità operativa, una persona da sempre impegnata nella valorizzazione del patrimonio culturale e ambientale siciliano, con grande dedizione e amore. L’ abbiamo sentito sempre vicino nel percorso di crescita culturale della città dei Templi. Per Agrigento, per la Sicilia, per la cultura internazionale una grave perdita”. Così il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, sulla tragica scomparsa dell’assessore regionale ai Beni Culturali, Sebastiano Tusa.

“Una notizia drammatica. In pochi mesi abbiamo imparato ad apprezzare la capacità dell’Assessore Tusa di imprimere un taglio di straordinaria professionalità alla gestione dei beni culturali della Sicilia. Un’opera in continuità con il suo infaticabile lavoro di studio e di ricerca. Per tutti noi una perdita grave.” Lo ha dichiarato il Presidente della Commissione Parlamentare Antimafia Regionale, Claudio Fava.

“E’ una tragedia terribile – ha affermato pochi minuti dopo la tragedia il presidente della Regione Nello Musumeci -, alla quale non riesco ancora a credere: rimango ammutolito. Perdo un amico, un lavoratore instancabile, un assessore di grande capacità ed equilibrio, che stava andando in Kenya per lavoro. Un uomo onesto e perbene, che amava la Sicilia come pochi. Un indimenticabile protagonista delle migliori politiche culturali dell’Isola”.

“Esprimo – afferma Decio Terrana coordinatore politico regionale e responsabile nazionale Enti locali UDC – a nome di tutto il partito regionale dell’ Udc, del gruppo parlamentare, degli assessori regionali e amministratori locali, un sentito cordoglio alla famiglia per la prematura e tragica scomparsa dell’ Assessore Regionale Sebastiano Tusa. Uomo di straordinaria sensibilità umana, notevole valenza culturale e attivamente impegnato per lo sviluppo culturale della nostra terra. La sua scomparsa priva la Sicilia di uno studioso di fama internazionale che ha dato all’ archeologia un notevole contributo, priva la nostra terra del cuore di un uomo che ha manifestato tanta generosità, grande senso di responsabilità e impegno per la collettività. Alla famiglia Tusa e a tutte le famiglie di coloro che sono deceduti tragicamente a causa dell’ incidente aereo rivolgo le più sentite condoglianze”.

“Una notizia tragica che lascia senza parole. La Sicilia e l’Italia intera perdono un uomo di grandissimo spessore culturale che aveva messo a servizio della collettività la sua competenza e professionalità. Un professionista ed accademico che nonostante la fama mondiale nel suo settore, mantenuto forti le radici e il legame con la Sicilia, al cui patrimonio ha dedicato la propria vita.” Lo ha dichiarato il Presidente del Gruppo Misto all’Assemblea Regionale Siciliana Danilo Lo Giudice.

“La Sicilia tutta subisce una perdita immane nella Cultura e nell’impegno a difesa e valorizzazione dei Beni Culturali, dell’Arte e della Storia dell’Isola”. Così afferma il deputato regionale, Riccardo Gallo, vice coordinatore regionale di Forza Italia, a seguito della morte dell’assessore regionale ai Beni Culturali, Sebastiano Tusa. “La tragica morte dell’assessore Sebastiano Tusa – aggiunge Gallo – lascia un vuoto incommensurabile in quanti, come me, hanno avuto l’onore e il pregio di conoscerlo, apprezzarlo e frequentarlo. E’ stata una personalità oltremodo stimabile, capace, di profonda cultura e di passione per le sue preziose attività che ha sempre svolto, con straordinari risultati, a favore della nostra Sicilia e del progresso culturale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.