fbpx
Economia

Criptovalute: quali previsioni per Bitcoin e company per il 2022?

Analisti e investitori stanno elaborando strategie e previsioni relative all’andamento delle criptovalute per l’anno 2022. Ovviamente al centro delle attenzioni vi è sicuramente il celebre Bitcoin, che dopo aver raggiunto livelli record si è assestato su valori leggermente più bassi ma comunque significativi. In molti si chiedono se il Bitcoin sarà in grado di continuare a crescere, oltre la soglia attuale e quali potrebbero essere le altre rivelazioni del prossimo anno.

Il mercato delle criptovalute è un asset soggetto a una fortissima volatilità, ovvero dove i prezzi possono cambiare in maniera significativa a distanza di poco tempo. Tuttavia scegliendo bene i titoli, e utilizzando degli strumenti di tutela come gli stop loss, gli investitori riescono comunque a realizzare dei buoni investimenti in criptovalute anche nel medio e nel lungo termine. Di conseguenza divengono particolarmente importanti le previsioni degli analisti per il 2022.

Queste valutazioni sono fondamentali anche per chi vuole capire come comprare o vendere criptovalute in modo semplice e veloce, così da diversificare i propri asset di investimento. Inoltre, è importante prestare attenzione all’inflazione che sta interessando gli Stati Uniti e l’Europa e che è alla base anche di molte valutazioni che gli analisti stanno facendo per elaborare le previsioni del 2022 relative alle criptovalute.

Bitcoin nel 2022

Nonostante la forte crescita fatta segnare nell’ultimo anno, come segnalato dal portale Criptovaluta.it, la crypto più solida e famosa al mondo potrebbe continuare a crescere anche nel 2022. Per molti potrebbe infatti essere visto come un vero e proprio bene di rifugio contro l’inflazione e questo determinerebbe sicuramente un elevato ammontare di investimenti. Tutto ciò potrebbe anche favorire l’adozione del Bitcoin come valuta legale in alcuni territori e come moneta di pagamento su diversi canali di vendita.

Non è da sottovalutare però il fatto che alcuni organi governativi e monetari potrebbero continuare a rifiutarsi di adottare il Bitcoin e di includerlo tra i mezzi di pagamento, spingendo il titolo al ribasso in alcuni periodi dell’anno. In generale però gli analisti sembrano abbastanza concordi nell’elaborare delle tendenze rialziste anche per il 2022. Resta infatti prevista una maggiore adozione del Bitcoin anche nei pagamenti, grazie all’inflazione che favorirà così una più diffusa circolazione della crypto.

Sono diversi quindi gli analisti che prevedono per il 2022 un nuovo record del Bitcoin, non soltanto nel suo valore ma soprattutto per quanto concerne la circolazione necessaria per il pagamento di beni e servizi. Il 2022 per il Bitcoin potrebbe quindi rivelarsi un anno di consolidamento di quanto di importante ottenuto nel 2021.

Altre criptovalute sotto osservazione per il 2022

Oltre al Bitcoin vi sono varie criptovalute che sono sotto la stretta osservazione di analisti e investitori. In alcuni casi queste rappresentano delle crypto emergenti, che potrebbero affermarsi maggiormente e ampliare la propria notorietà, oltre ovviamente alla capitalizzazione. In altri casi sono invece delle valute virtuali già affermate che potrebbe beneficiare della congiuntura attuale per accrescere il proprio valore.

Tra le crypto più osservate in questo momento vi sono ad esempio:

  • Neo.
  • Cardano.
  • Binance Coin.
  • Bitcoin Cash.
  • Iota.

Neo rappresenta una community open source con gestione completamente trasparente. Da vari anni gli investitori attendono un incremento di valore di questa moneta virtuale che, secondo alcuni analisti, potrebbe avvenire nel 2022. Desta particolare interesse anche il Bitcoin Cash che potrebbe seguire l’andamento del Bitcoin e beneficiare di una sua crescita. Anche Iota è molto interessante (Miota su varie piattaforme) perché rappresenta un sistema di soluzione tecnologiche molto avanzate per l’evoluzione della DeFi, un altro settore in espansione.

Queste non sono sicuramente tutte le criptovalute che dovranno essere tenute sotto osservazione nel 2022 ma quelle che, secondo vari analisti, sembrano avere delle interessanti prospettive di crescita. In questa situazione di generale volatilità e incertezza finanziaria, non saranno pochi gli investitori che decideranno di diversificare i propri wallet, includendo varie criptovalute nel proprio portafoglio e valutandone l’andamento nel corso del 2022.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.