fbpx
Regioni ed Enti Locali

Demolire gli edifici fatiscenti in centro storico di Agrigento e creare parcheggi: intervento di Legambiente

Sulla idea del sindaco Micciché di demolire gli edifici fatiscenti in centro storico e creare parcheggi interviene il presidente del Circolo Rabat, Daniele Gucciardo, che afferma:
“Speriamo di aver capito male ma dalle dichiarazioni rilasciate dal Sindaco Micciché sembrerebbe che la sua idea per risolvere l’annoso e urgente problema dei crolli di edifici in centro storico sia quella di demolire le fatiscenze e realizzare parcheggi.
Ci chiediamo, il sindaco prima di rendere pubblica questa sua “strategia” si è consultato con i “suoi” uffici? Anche se il sindaco prudentemente dice che occorre che ciò avvenga attraverso una modifica del regolamento edilizio, dimentica che piuttosto che il regolamento edilizio occorrerebbe modificare il piano particolareggiato del Centro Storico di Agrigento che vieta questo tipo di operazioni, poiché il suo scopo è recuperarlo e non demolirlo progressivamente. La giustificazione addotta è la mancanza di fondi, ma procedere all’esproprio e demolire non è un’operazione a costo zero, per cui sarebbe più corretto, anche se più complicato, cercare di mettere in campo politiche di incentivazione al recupero edilizio e abitativo degli immobili, con sgravi fiscali, accesso al credito agevolato – misure che in qualche modo già esistono, ma che hanno la necessità di essere governate, rese accessibili ai cittadini che manifestino l’intenzione di investire in centro storico. Un ruolo centrale in tutto ciò non può non averlo il Governo regionale che in passato aveva istituito delle misure di finanziamento dei mutui che ne azzeravano gli interessi. Secondo noi è in questa direzione che l’Amministrazione Comunale deve utilizzare il proprio rapporto privilegiato con Musumeci e i suoi assessori, in fondo questo è stato uno dei motivi per cui ha chiesto ed ottenuto il voto degli agrigentini.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.