fbpx
Regioni ed Enti Locali

Enrico Lo Verso incontra gli studenti del Liceo Scientifico e delle Scienze Umane “R. Politi” di Agrigento

Il noto attore palermitano, che in questi giorni si trova ad Agrigento con lo spettacolo “Uno Nessuno Centomila”, è stato ospite del Libero Consorzio Comunale di Agrigento in occasione dell’avvio, per l’anno scolastico 2018/2019, del progetto “Fuoriclasse”, l’innovativa proposta di Alternanza Scuola lavoro che l’ex Provincia porta avanti da circa tre anni con il prestigioso Liceo agrigentino diretto dalla prof.ssa Assunta Accurso Tagano.

L’attore siciliano, che ha lavorato con i più grandi maestri del cinema italiano come Ettore Scola, Gianni Amelio, Pasquale Squitieri e Giuseppe Tornatore, solo per citarne alcuni, si è intrattenuto simpaticamente con i liceali parlando di Luigi Pirandello e dell’attualità dei suoi temi, nonostante, ad esempio, “Uno Nessuno e Centomila” fosse stato scritto più di un secolo fa: “E’ la storia di un uomo che sceglie di mettere in discussione la propria vita, a partire da un dettaglio – ha detto Enrico Lo Verso – Vitangelo Moscarda è una maschere pirandelliane di complessa quotidianità: un personaggio alla ricerca del sé autentico e vero. In occasione delle tante matinée con le scuole -ha continuato l’attore – ho detto proprio questo agli studenti: Era solo il 1925, ma Pirandello, in realtà, scrisse un istant book su Facebook. Quella che racconta è, infatti, l’angoscia dell’apparire di un uomo che invia un’immagine in modo che gli altri la possano vedere, ma si rende conto che viene percepito diversamente. Mettere in discussione la propria vita sui social – ha concluso Lo Verso -è un processo che ormai fa parte di un quotidiano collettivo, da qui la grande attualità di questa produzione teatrale, ben compresa dagli studenti che non fanno fatica ad indossare i panni del protagonista”.
Grande entusiasmo da parte del Dirigente scolastico, dei docenti e dei liceali che, dopo la foto di rito, hanno tributato un caloroso applauso all’attore palermitano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.