fbpx
Regioni ed Enti Locali

Firetto più social: incontro con i cittadini per comunicare ciò che accade in città

firetto indotto“Vogliamo inaugurare questo spazio di comunicazione con i miei cittadini per ragionare sulle occasioni di ciò che si va facendo per la nostra città”.

Inizia così il messaggio del sindaco di Agrigento, Lillo Firetto (in foto), che sul proprio profilo Facebook ha lanciato una nuova iniziativa per un nuovo modo di comunicare con i cittadini.

La comunicazione, soprattutto nell’era del web e dei social sta coinvolgendo davvero tutti, comprese le Istituzioni che sempre più propendono per un mezzo di comunicazione più diretto ed efficace.
Un video nel quale il primo cittadino della città dei Templi vuole comunicare ciò che accade in città, rendendo partecipi i cittadini.

Firetto annuncia subito la novità sul centro storico di Agrigento che, grazie all’interessamento dell’amministrazione comunale, lo vedrà oggetto di finanziamenti per i proprietari degli stabili che vorranno ristrutturare i prospetti. Si tratta di contributi in conto capitale, fino al 70% del finanziamento, che vedranno investire sul centro storico di Agrigento circa 3 milioni di euro spalmati in tre anni.

Altro argomento quello della Sagra del Mandorlo in Fiore. A meno di un mese dalla conclusione della 71^ edizione, l’amministrazione è già a lavoro per l’edizione 2017. Il sindaco ha fatto un resoconto della kermesse appena conclusa, lanciando ancora una volta l’idea sull’opportunità di mantenere, o meno, il nome “Sagra”.

Una Sagra che ha generato numeri importanti soprattutto dal punto di vista di ritorno economico e di immagine. “La Sagra – afferma Firetto – è costata 330 mila euro, e in termini di ritorno ha prodotto 2 milioni di euro di introiti diretti e almeno altri 4.313.000 euro di indotto complessivo, 3919 persone che hanno dormito ad Agrigento il sabato conclusivo dell’iniziativa. In passato vi era un indotto di circa 500mila euro”.

(guarda il video messaggio del sindaco Firetto)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.