fbpx
Apertura Cronaca

Furto di energia elettrica e acqua: due arresti nell’agrigentino

Continuano senza sosta i controlli da parte dei militari dell’Arma dei Carabinieri per contrastare il fenomeno degli allacci abusivi di acqua e energia elettrica nell’agrigentino.

Nelle ultime ore è sono due gli arresti, uno a Licata ed uno a Grotte, effettuati dai Carabinieri; nel primo caso a finire nei guai un 45enne già sottoposto alla libertà vigilata, accusato dell’ipotesi di reato di furto di energia elettrica dopo che a seguito di un’ispezione effettuata con i tecnici dell’Enel sarebbe stato accertato un allaccio abusivo alla rete elettrica. L’uomo è stato posto agli arresti domiciliari su disposizione del sostituto procuratore di turno.

A grotte, invece, i Carabinieri hanno posto agli arresti un extracomunitario 43enne; i controlli hanno permesso di accertare un allaccio abusivo alla rete elettrica e la manomissione dei sigilli al contatore dell’acqua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.