fbpx
Cultura

“Giornata nazionale della memoria delle vittime delle mafie”: momenti di incontro e di riflessione all’ex Provincia

Per l’occasione, il Libero Consorzio Comunale di Agrigento celebra la Giornata organizzando alcuni momenti di incontro e di riflessione sui temi della legalità e sul valore del ricordo.

Alle ore 10,00, infatti, nell’Aula Consiliare dell’ex Provincia, il Commissario Straordinario del Libero Consorzio Comunale, Girolamo Alberto Di Pisa, Magistrato in quiescenza e già componente del Pool antimafia istituito da Rocco Chinnici, incontrerà alcuni studenti degli Istituti secondari superiori del territorio.
La “Giornata”, promossa dal MIUR in collaborazione con l’associazione ‘Libera’, prevede, infatti, che gli Istituti scolastici di ogni ordine e grado promuovano, nell’ambito della propria autonomia e competenza, iniziative volte alla sensibilizzazione sui temi della legalità e sulla rilevanza istituzionale e sociale del valore della memoria nel ricordo delle vittime delle mafie.
Successivamente, alle ore 10.30, un corteo di studenti della scuola primaria di secondo grado dell’Istituto “Agrigento Centro”, diretto dalla Professoressa Anna Gangarossa, partirà da Piazza Aldo Moro per raggiungere il Giardino Botanico di Via Demetra.

Alle ore 11.00, invece, un corteo di studenti dell’Istituto Comprensivo “Esseneto” partirà da Piazzale Ugo La Malfa in direzione del Giardino Botanico, nel quale, alle ore 12.00, alla presenza delle massime autorità cittadine, si svolgerà la cerimonia di scopertura dell’opera del Maestro Domenico Boscia dal titolo: “L’Equilibrio dell’innocenza”.
L’opera verrà collocata su un cippo in pietra, in memoria di tutte le vittime delle mafie.
Gli studenti, infine, sempre al Giardino Botanico, piantumeranno un albero di ulivo ed isseranno la bandiera di “Libera”.

Dal 1996, ricordiamo, si celebra “La Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie”, istituita con la Legge 8 marzo 2017 n. 20.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.