fbpx
Sport

Lancio del giavellotto: l’agrigentina Giusi Parolino ai vertici della graduatoria femminile di specialità

Lo stadio Olindo Galli di Tivoli ha ospitato il 3 e 4 Luglio la grande rassegna Nazionale di Atletica leggera, che ha visto le 24 società del bel Paese protagoniste della finale dei Campionati italiani di società master su pista, maschili e femminili.
In due giornate caratterizzate da un forte caldo, gli oltre 700 atleti hanno disputato le 13 discipline previste per la corsa allo Scudetto e al Titolo di campioni d’Italia.
Al maschile La Fratellanza 1874 Modena, per la prima volta, si aggiudica la vittoria, mentre segna il ritorno al successo la Liberatletica Roma tra le donne.
Questo il verdetto finale dove gli emiliani con 1274,5 punti conquistano lo scudetto, con una vittoria netta davanti alla Liberatletica Roma (1235 punti) e ai bresciani dell’Atletica Virtus Castenedolo (1231 punti).
Per la Liberatletica Roma è il terzo trionfo, in passato si era aggiudicata il titolo femminile due volte (1999 e 2003). Con un totale di 1272 punti la società Romana precede le altoatesine del Südtirol Team Club (1257 punti) e la Romatletica Footworks (1248,5 punti).
L’evento organizzato dall’Asi Atletica Roma è stato un momento emozionante per tutti i partecipanti, una vera festa in cui gli atleti si sono uniti in un ideale abbraccio per festeggiare la ripresa reale delle attività agonistiche.
Da evidenziare gli ottimi risultati ottenuti dalle due società Siciliane presenti in gara, che vedono brillare tra le top La Puntese S.G. La Punta, in campo maschile, settima in classifica con 1211.00 punti, mentre in campo femminile la Sal Catania (con soltanto 8 atlete gara) si classifica diciannovesima con 1109.00 punti.

L’agrigentina Giusi Parolino atleta della Sal Ct, con m. 30,88 si classifica prima di categoria nella gara di lancio del giavellotto oltre a conquistare 97 punti su 100 che la posizionano ai vertici della graduatoria femminile di specialità.
Non è da meno, il risultato, ottenuto dalla stessa atleta nel lancio del peso che con m.9,14 ottiene 89 punti su 100.
Va anche detto che la campionessa di giavellotto, fa registrare in questa occasione un altro risultato degno di nota; grazie agli 813 punti ottenuti nel giavellotto e agli 810 punti conquistati nel lancio del peso, conquista la migliore prestazione delle atlete siciliane presenti in gara, (davanti alla bravissima martellista Irene Messina campionessa Italiana F40), affermando un prezioso contributo che, unito al punteggio delle sue compagne di squadra, permette alla Sal Catania (che si era presentata venticinquesima alla manifestazione) di guadagnare 5 posizioni e di classificarsi diciannovesima.
“I CDS sono stati una bella occasione dove ritrovare e riabbracciare i tanti amici- dichiara Giusi Parolino”.

“Il terribile caldo e la mancanza di posti di ristoro, ha reso difficile tutte le competizioni, ma alla fine abbiamo portato a casa un bel risultato; sono soprattutto contenta per aver contribuito, con i miei punteggi, a far ottenere un bel risultato al mio Club. I miei complimenti, continua la brava Giusi, agli atleti siciliani presenti in gara e in modo particolare alla mia compagna di squadra Antonella Esposito (allenata dal coach Emanuele Gallo) per aver stabilito, con m.4,25, il nuovo record siciliano nel salto in lungo F50 e soprattutto le mie congratulazioni e la mia stima vanno alla nostra stella Siciliana la bravissima Lucia Pollina (che da qualche anno gareggia per La Fratellanza 1874) per aver ottenuto una delle migliori prestazioni Nazionali di questi CDS, vincendo come sempre i 400 metri piani e gli 800 metri e per aver disputato una brillante frazione nella 4×400.
Per meglio comprendere il valore di questa atleta, va ricordato che la pluricampionessa Pollina, quest’anno non soltanto ha ottenuto eccellenti risultati in campo assoluto, ma con il tempo di 58,29 sui 400 metri e 2:13,47 sugli 800 metri ha stabilito i nuovi record Italiani F45 e si è posizionata (in entrambe le specialità) prima nella graduatoria Europea.
Per avere un’idea sull’importanza di questo tempo va precisato che il 58,29 sui 400 metri della Pollina la vede al primo posto nelle graduatorie mondiali di categoria”.

Prossimo importante appuntamento sarà nel mese di settembre in occasione dei Campionati Italiani individuali estivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.