fbpx
Apertura Cronaca

Licata, “aggressione a un connazionale”: fermato 18enne marocchino

Sono stati i militari dell’Arma dei Carabinieri di Licata a fermare un giovane diciottenne di origini marocchine con l’accusa di tentato omicidio.

Il giovane sarebbe l’autore dell’aggressione subita, nella notte fra domenica e lunedì,  da trentasettenne connazionale, preso a colpi di bottigliate. La vittima, come si ricorderà, rimase ferito al volto e alla testa e ha dovuto fare ricorso alle cure dei medici dell’Ospedale “San Giacomo d’Altopasso” di Licata.

Dopo le indagini, i Carabinieri hanno così rintracciato il presunto autore che ora è stato sottoposto a fermo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.